Che cos’è l’olocausto? COMMENTA  

Che cos’è l’olocausto? COMMENTA  

L’olocausto, avvenuto durante la seconda guerra mondiale, è stato uno sterminio di massa che ha causato la morte di sei milioni di ebrei e di milioni di altre persone.

Le uccisioni avvennero in Europa tra il 1933 e il 1945 e vennero organizzate dal Partito Nazista tedesco, guidato da Adolf Hitler.

La maggioranza delle vittime era di origine ebrea: in Europa 7 ebrei su 10 vennero assassinati.


La maggior parte delle vittime venne uccisa perché apparteneva a gruppi razziali o religiosi che i nazisti volevano distruggere fisicamente. Questo tipo di uccisioni è definito “genocidio”.

I nazisti uccisero anche politici, sindacalisti, giornalisti, professori e chiunque si opponesse alla dittatura nazista di Hitler.


Il numero esatto delle vittime non sarà mai certo, ma ci furono milioni di vittime non ebree, tra cui:

  • Civili e soldati dell’Unione Sovietica
  • Cattolici polacchi
  • Serbi
  • Persone disabili
  • Omosessuali
  • Testimoni di Geova
  • Civili polacchi
  • Rom e Sinti (nomadi)
  • Slavi
768px-Rows_of_bodies_of_dead_inmates_fill_the_yard_of_Lager_Nordhausen,_a_Gestapo_concentration_camp

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*