Che cos’è Seconda Intifada

Guide

Che cos’è Seconda Intifada

Il 28 Settembre 2000 le truppe Israeliane di Ariel Sharon invadono la Spianata delle Moschee sul Monte sacro, nel cuore di Gerusalemme; in questo luogo sorgono edifici sacri ai Cristiani, ai Musulmani e agli Ebrei come i resti del Tempio di Gerusalemme il Muro del pianto, la Cupola della Roccia su cui Maometto ricevette i versetti del Corano.

I Palestinesi colsero il fatto come un Casus Belli per opporsi al dominio di Israele; si aprì una nuova stagione del conflitto che ormai dalla Seconda Guerra Mondiale vede Palestinesi e Israeliani contendersi il territorio della Striscia di Gaza.

Questa nuova fase di recrudescenza fu chiamata Seconda Intifada, movimento di lotta e resistenza che segue alla Prima Intifada, durata dal 1987 al 93′.

Intifada significa rivolta ed è la guerriglia scatenata dai civili palestinesi contro gli Israeliani per mezzo di scioperi , proteste, sassaiole e attacchi suicidi.

Nel 1948 la terra abitata dai Palestinesi fu suddivisa fra loro e gli Ebrei in fuga dall’Europa, qui fu fondatolo Stato di Israele.

Il Governo del nuovo Stato ha adottato a partire dagli anni 60′ una politica aggressiva per estendersi oltre i confini tracciati per avere il pieno controllo su un territorio che rivendica suo di diritto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*