Che faccia "tosta"! - Notizie.it

Che faccia “tosta”!

Donna

Che faccia “tosta”!

Sorridiamo, facciamo il broncio, strizziamo gli occhi, il nostro viso assume una vasta gamma di espressioni ed è in grado di fare le smorfie più disparate. Questo grazie ai muscoli facciali. Sono tanti, più di cinquanta, ma li ignoriamo. Spendiamo fior di quattrini per creme, trattamenti di bellezza, iniezioni antirughe, addirittura lifting chirurgici, ma non facciamo per il nostro viso quello che abitualmente facciamo per il resto del corpo: ginnastica.

Le varie espressioni, ripetute continuamente, lasciano quei segni che con il passare del tempo diventano rughe. Mentre i muscoli del viso che usiamo raramente si inflaccidiscono, come avviene per qualsiasi muscolo. Se restassimo fermi per un tempo prolungato, i muscoli del nostro corpo diminuirebbero di volume, perderebbero tono. La stessa cosa avviene per i muscoli del viso, anzi, peggio. Questi infatti sono direttamente attaccati alla pelle che li ricopre, a differenza di ciò che avviene nel resto del nostro corpo, quindi un muscolo rilassato si porterà dietro anche la pelle con lo spiacevole risultato di facce cadenti e spente.

Se i movimenti sbagliati ripetuti possono causare segni di espressione e rughe, dei movimenti giusti e mirati possono correggere difetti e prevenire ulteriori magagne.

Non tutti ne sono al corrente, ma qualche minuto al giorno davanti allo specchio, facendo esercizi isometrici, doneranno al viso turgore e lineamenti distesi.

La ginnastica facciale non è una novità; negli anni trenta gli attori la praticavano in segreto, e quando la pratica è stata divulgata, non è mai stata presa veramente sul serio. Eppure funziona.

Se una bella corsa può rassodare le nostre natiche, perchè non dovrebbe succedere lo stesso ai nostri zigomi. Con questo non voglio dire che la nostra faccia sia come le nostre terga, ma che le regole muscolari sono le stesse. L’esercizio tonifica e rassoda.

Allora forza, risolleviamo quel labbro pendulo, rialziamo quelle palpebre cadenti e facciamo sparire quelle orrende borse sotto agli occhi. E’ solo una questione di allenamento!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche