Che fare in caso di colica renale - Notizie.it

Che fare in caso di colica renale

Guide

Che fare in caso di colica renale

Le coliche renali causano dolore provocato dal movimento del calcolo renale. Il trattamento prevede l’assunzione di liquidi per far scorrere il calcolo o la rimozione di esso con una procedura chirurgica endoscopica.

STORIA

Il dolore associato a colica renale provoca dolore intermittente estremo nell’addome e può irradiarsi in basso, verso la zona inguinale. Secondo il Manuale Merck Home Edition, altri sintomi possono includere nausea e vomito.

DIAGNOSI

La diagnosi di colica renale può essere facilmente determinata con un CT (tomografia computerizzata) per confermare la dimensione e la posizione del calcolo. La presenza di un calcolo renale deve essere confermata prima dell’inizio del trattamento.

TRATTAMENTO

Il trattamento della colica renale dipende molto dalla dimensione e la posizione del calcolo. Secondo medicinenet.com, un calcolo di 4mm ha una probabilità dell’80% di passare, mentre uno di 5mm solo il 20%.

ALTRI TRATTAMENTI

I fluidi che fanno scorrere il calcolo e i farmaci per il dolore, possono essere gli unici trattamenti richiesti per coliche renali con piccoli calcoli.

Per le coliche renali con grandi calcoli che non scorrono, questi trattamenti non possono essere utilizzati. In questi casi può essere utilizzata la litotripsia, un processo in cui vengono utilizzate once d’urto per frantumare i calcoli in piccole pietre che riescono a scorrere facilmente.

PREVENZIONE/ SOLUZIONI

Identificare il tipo di calcolo, fornisce opzioni per il trattamento per prevenire i calcoli futuri. Secondo la Mayo Clinic, i diversi tipi di calcoli includono il calcio, struvite, acido urico e cistina.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*