Che fare in caso di convulsioni

Guide

Che fare in caso di convulsioni

Le convulsioni sono spasmi improvvisi che una persona non è in grado di controllare. Le convulsioni si verificano quando il muscolo si contrae e si rilassa molto rapidamente. La condizione può essere causata da molte cose, tra cui l’uso di alcol, malattie cerebrali, epilessia, ictus, basso livello di zucchero nel sangue e la febbre. Per il trattamento delle convulsioni deve essere somministrato un pronto soccorso.

ISTRUZIONI

1 – Se qualcuno sta avendo delle convulsioni chiamate subito il vostro medico curante. Se la persona in questione ha un attacco di crisi epilettica, può indossare un braccialetto medico che darà informazioni su come trattare le sue convulsioni.

2 – Cercate di non far cadere la persona. Se è già a terra liberate lo spazio intorno a lei di eventuali oggetti pericolosi o taglienti. Mettete una coperta o un cuscino per appoggiare la testa

3 – Liberate il collo da abiti o gioielli stretti. Durante le convulsioni questi elementi costituiscono pericolo di soffocamento.

4 – Sistemate la persona sdraiata su un fianco per evitare il soffocamento sul vomito.

Il vomito è comune, quando una persona sta avendo convulsioni.

5 – Appoggiate un panno fresco sulla pelle della persona. Ciò è particolarmente importante se le convulsioni sono il risultato di una febbre alta. Quando notate che le convulsioni si sono calmate, potete anche somministrare un riduttore di febbre, come il paracetamolo.

6 – Aspettate con il paziente fino all’arrivo dei soccorsi. Se questa è la prima crisi, un medico può prescrivere farmaci per controllare gli attacchi.

CONSIGLI E AVVERTENZE

-Non tenete mai la persona rivolta verso il basso. Non inserite nulla all’interno della bocca della persona.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*