Che cosa fa un politico?

Lavoro

Che cosa fa un politico?

Fare il politico
Fare il politico

Fare il politico non è un lavoro semplice. Dalla campagna elettorale alla creazione di nuove leggi i compiti di un politico sono numerosi, complessi e variegati.

La politica, dal greco politiké (che attiene alla pólis, la città-stato), può essere definita come la scienza del governo, l’arte del governare e amministrare lo stato. Il campo d’azione della politica è quindi quello della vita pubblica, comunitaria, e i politici sono coloro che si occupano di amministrarla e organizzarla. Ma cosa fa un politico esattamente? In cosa consiste il suo lavoro? Portare avanti una campagna elettorale, governare, coordinarsi con un team di esperti, prendere decisioni importanti: ecco che cosa significa fare il politico e quali sono le attività che ogni politico deve compiere per svolgere il proprio lavoro nel migliore dei modi.

Governare

C’è che li ama e chi li odia, ma una cosa è certa: che ci piaccia o no, il mondo non può fare a meno dei politici. I politici svolgono infatti un’attività di fondamentale importanza per la società: si occupano di governarla. Fare il politico di mestiere significa quindi essere pronti ad assumersi grandi responsabilità, oltre che grandi carichi di lavoro.

Ovviamente i compiti di un politico variano in base alla sua posizione e all’organo di governo in cui si trova ad operare: le attività di un senatore sono diverse da quelle di un parlamentare, così come da quelle di un sindaco. Tuttavia esistono alcuni compiti essenziali che ogni politico deve svolgere, indipendentemente dal suo grado.

Candidarsi alle elezioni

C’è un solo modo per diventare un politico: candidarsi alle elezioni ed essere scelti dagli elettori. Affinché ciò avvenga è fondamentale effettuare una campagna elettorale che permetta di guadagnare il consenso dei votanti.

Il fatto di vincere le elezioni una volta non permette comunque di fare il politico a tempo indeterminato: ogni carica ha infatti una durata temporale ben precisa, trascorsa la quale, per continuare a svolgere il mestiere di politico, è necessario effettuare una nuova campagna elettorale.

Fare campagna elettorale

La campagna elettorale di un politico, a dire il vero, non si interrompe mai, ma prosegue anche dopo le elezioni e per tutta la durata del suo mandato, fino al momento in cui decide di ritirarsi.

Una volta eletto, infatti, un politico viene continuamente osservato e giudicato dai suoi lettori che, in base all’efficacia delle sue azioni, possono decidere se voteranno per lui alle prossime elezioni oppure no.

Fare il politico significa quindi ritrovarsi in una costante campagna elettorale e dover portare avanti tutta una serie di attività necessarie a sostenerla. Tra apparizioni pubbliche, cene, fundraising e riunioni strategiche, l’agenda di un politico è spesso densa di impegni che vanno al di là dei suoi doveri d’ufficio.

Rappresentare il popolo

In un mondo perfetto, tutti avrebbero voce in capitolo. Per ragioni pratiche, il governo deve essere eseguito su base rappresentativa. Gli elettori scelgono le personalità politiche in base ai loro stessi bisogni, desideri e convinzioni. Un politico ha di quindi il dovere di ascoltare e dare voce ai desideri dei suoi elettori. I politici vengono eletti in base al parere della maggioranza dei cittadini. Non tutti sono d’accordo, di conseguenza la cosa migliore che un politico possa fare è quella di prendere delle decisioni che si adattino al meglio ai desideri di coloro che rappresenta.

Coordinarsi con un team di esperti

Le azioni di un politico non dipendono solo da lui, ma sono il frutto di decisioni prese insieme a una serie di persone che stanno dietro le quinte.

I politici hanno bisogno di assumere uno staff di consulenti e assistenti su cui poter fare affidamento e con i quali spartire l’enorme carico di lavoro che si trovano a dover svolgere. Per eseguire il volere dei suoi elettori, un politico ha bisogno di delegare alcuni compiti ai membri del suo personale. L’assunzione di un team di esperti in grado di supportarlo gli permette di essere sempre informato e prendere le decisioni migliori possibili. Senza uno staff all’altezza, qualsiasi politico è destinato a fallire.

Prendere decisioni importanti

I politici hanno il compito di creare le leggi, approvare i bilanci e prendere tutta una serie di decisioni che hanno un forte impatto sulla società e sulla vita dei suoi membri. I cittadini scelgono i propri rappresentanti sulla base delle promesse che fanno durante la campagna elettorali. Quegli stessi cittadini si aspettano quindi che tali promesse vengano mantenute dai politici eletti.

Essi hanno inoltre il dovere di mantenersi sempre al corrente dei problemi che affliggono la comunità o lo stato che governano così da poter prendere delle decisioni che permettano di risolverli.

Fare il politico è la tua strada? Scopri come fondare un partito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

youtube
Economia

Come fare soldi con Youtube?

16 ottobre 2017 di Notizie

Youtube è il migliore sito di visualizzazione di video al mondo. Scopri come è possibile guadagnare soldi attraverso la pubblicazione di video.