Che valore ha vecchia macchina da scrivere nel 2015 COMMENTA  

Che valore ha vecchia macchina da scrivere nel 2015 COMMENTA  

Come le vecchie fotocamere da 35 mm, gli orologi classici ed altri oggetti apparentemente anacronistici, le macchine da scrivere sono lungi dall’essere obsolete. Persino tra gli appassionati di ultratecnologia, c’è chi preferisce un ritorno ai vecchi tempi.

E’ vero, con una macchina da scrivere si perde la possibilità di modificare un testo, una parola, oppure eseguire contemporaneamente più di un compito sulle varie finestre aperte, ma chi preferisce usare una vecchia macchina da scrivere fa volentieri a meno di questi vantaggi a favore della pura gioia che si prova nel battere a macchina.

Ci sono almeno tre ragioni per cui il battere a macchina deve sopravvivere — e nessuna di queste ragioni contempla, purtroppo, la semplicità o la velocità. In primo luogo, il suono prodotto dalla battitura; in secondo luogo il puro piacere che si prova nel battere a macchina; in terzo luogo, la permanenza, che deriva dal puro piacere che si prova dal battere a macchina.

Alcuni tra i ragazzi troppo giovani per aver vissuto l’era pre-tecnologica, oggi si accaparrano le macchine da scrivere, in parte per i benefici sopra menzionati ed in parte per ragioni più moderne: battere a macchina vuol dire anche scansare il pericolo di venire hackerati, o spiati. Senza contare che battere a macchina ci costringere a concentrarci. Siamo solo noi ed il foglio su cui scrivere, senza notifiche e-mail che ci opprimono o altre distrazioni che ci deconcentrano.

Leggi anche

Linkedin: cos'è Lynda
Guide

LinkedIn: come si può chattare

Tutta la procedura per scoprire il lato "frivolo" di LinkedIn e chattare liberamente con i propri contatti. Abbiamo già parlato di LinkedIn in precedenza: in particolare, vi avevamo illustrato cinque buone ragioni per iscriversi a Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*