Chef uccide moglie e la cuoce a pezzi COMMENTA  

Chef uccide moglie e la cuoce a pezzi COMMENTA  

 

Mayang-Prasetyo

Orrenda fine per una donna, la transessuale indonesiana Mayang Prasetyo. La ventisettenne, il cui nome di nascita è Febri, è stata brutalmente uccisa dal marito a Brisbane, in un appartamento del centro di Queensland. Diverse parti del corpo della donna sono state trovate qua e là nell’abitazione, alcune di esse erano state cucinate su un fornello dall’assassino, il marito Marcus Peter Volke, che di mestiere lo chef. L’uomo, di ventotto anni, si è suicidato poco dopo la sua fuga. Quando sono entrati nell’appartamento condiviso dalla coppia, i poliziotti sono rimasti senza parole, la scena davanti ai loro occhi era a dir poco raccapricciante. Gli agenti erano stati allertati dai vicini di casa della coppia, che non vedevano i due in giro da qualche giorno e avvertivano un cattivo odore proveniente dalla loro casa.


E dire che proprio Volke, più volte, aveva espresso sui social network il suo profondo disprezzo e sdegno per chi usa violenza verso le donne. I detective stanno proseguendo le indagini sulla vicenda per chiarire alcuni elementi, intanto si è scoperto che Volke non ha precedenti penali e pare non abbia alcuna malattia mentale pregressa. Cosa lo ha spinto ad uccidere la bellissima moglie e a cucinarne i pezzi in una pentola? Resterà un mistero, visto che la polizia ha trovato il suo corpo senza vita nei pressi della casa in cui abitava con Mayang.


1 / 6
1 / 6
Mayang-Prasetyo1
Mayang-Prasetyo5
Mayang-Prasetyo
Mayang-Prasetyo2
Mayang-Prasetyo3
Mayang-Prasetyo4

Secret life of killer husband ‘Chef’ who murdered and dismembered transgender wife

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*