Chi è Antonio Conte candidato miglior allenatore 2014 COMMENTA  

Chi è Antonio Conte candidato miglior allenatore 2014 COMMENTA  

La FIFA ha annunciato i 10 candidati al titolo di miglior allenatore del 2014: tra questi c’è l’italiano Antonio Conte.

Ex centrocampista, Conte è diventato uno dei giocatori più importanti nella storia della Juventus, con cui ha vinto una Champions League e 5 campionati di serie A.

Dopo il suo ritiro, ha iniziato la sua carriera di allenatore come secondo a Siena con De Canio nella stagione 2005-06. A luglio 2006 diventa allenatore dell’Arezzo in serie B. Il 31 ottobre dello stesso anno viene esonerato, per essere poi richiamato il 31 marzo 2007. la squadra non riesce ad evitare la retrocessione in C1.

Il 27 dicembre 2007 Conte viene chiamato dal Bari per sostituire Giuseppe Materazzi nella seconda parte della stagione 2007-08 in serie B. Fa molto bene, portando la squadra a metà classifica. La stagione seguente il Bari vince il campionato di serie B, ottenendo la promozione in serie A. Il 23 giugno la società annuncia di aver rescisso in modo consensuale il contratto con Conte.

Il 21 settembre 2009 viene chiamato dall’Atalanta per sostituire Angelo Gregucci. Dopo una buona partenza, le cose iniziano a peggiorare, portando alle proteste della tifoseria organizzata. Il giorno dopo la sconfitta in casa contro il Napoli del 6 gennaio 2010, Conte rassegna le dimissioni.

L'articolo prosegue subito dopo

A maggio del 2010 viene nominato allenatore del Siena per la stagione 2010-2011 in serie B, dove ottiene la promozione in serie A.

Finalmente il grande salto. Il 22 maggio 2011 viene nominato allenatore della Juventus, che il 6 maggio 2012 vince lo scudetto. Il campionato 2012-13 viene vinto dalla squadra bianconera con relativa facilità. Dopo aver vinto la seconda Supercoppa italiana consecutiva, nel 2013-14 la Juventus vince il terzo scudetto consecutivo. In Champions viene eliminata nella prima fase, raggiungendo poi la semifinale di Europa League.

Il 15 luglio 2014, Conte rassegna le dimissioni da allenatore della Juventus.

Un mese dopo, il 14 agosto 2014, a seguito delle dimissioni di Cesare Prandelli, la FIGC annuncia di aver trovato l’accordo con Conte, messo sotto contratto per due anni come nuovo CT della nazionale italiana fino a Euro 2016.

Conte ha espresso il proprio orgoglio dopo la sua candidatura, dicendo: “La mia presenza nella lista mi rende felice perché è il riconoscimento del valore del mio lavoro fatto durante l’anno, e un ulteriore incentivo a fare di più con la nazionale italiana nel prossimo periodo.”

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*