Chi è Herman Hesse COMMENTA  

Chi è Herman Hesse COMMENTA  

hermann-hesse

Hermann Hesse è uno scrittore tedesco conosciuto soprattutto per il suo libro Siddharta. Nacque il 2 luglio 1877 in Germania e trascorse l’infanzia in Svizzera. Le sue prime pubblicazioni letterarie furono raccolte di poesie.

Il suo primo romanzo si chiama Peter Camenzind ed è uscito nel 1904. Nel 1911 compì un viaggio in India dove approfondì la sua attrazione per il misticismo.

Durante la prima guerra mondiale non volle schierarsi né coi nazionalisti, né con i pacifisti, ma fece domanda nell’esercito come volontario. Nel 1919 si trasferì a Montagnola nella Svizzera italiana, paese dove è morto nel 1962.

Nel 1922 pubblicò Siddharta, romanzo fortemente influenzato dalla sua esperienza in India. Il romanzo Il lupo della steppa (Steppenwolf), del 1927, riflette un aspetto biografico di Hesse, cioè il periodo di crisi psicologica in cui frequentava taverne, sale da ballo, locande e altri luoghi mondani.

L'articolo prosegue subito dopo

Steppenwolf è anche il nome di un gruppo rock americano degli anni ’60, periodo in cui Hesse era molto letto e mitizzato in America per le sue idee libertarie e anti-consumistiche. Si è sposato tre volte. Nel 1946 vinse il premio Nobel per la letteratura. Il suo ultimo romanzo è Il gioco delle perle di vetro. Assieme a Stephan Zweig e all’amico/rivale Thomas Mann, è lo scrittore di lingua tedesca del Novecento più tradotto al mondo. Molti colleghi scrittori e intellettuali lo hanno esortato spesso ad occuparsi di più di politica, ma lui si è sempre rifiutato attirandosi critiche. La sua ricerca era artistica e filosofica, non prese mai posizioni nette, ma criticò in generale lo stile di vita occidentale. Ha scritto 15 libri di poesie e 32 libri di narrativa (romanzi e racconti). Era anche un apprezzato pittore di acquerelli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*