Chi è Jean Claude Carrière vincitore Oscar onorario 2014 COMMENTA  

Chi è Jean Claude Carrière vincitore Oscar onorario 2014 COMMENTA  

Jean Claude Carrière è uno sceneggiatore francese. Ha lavorato sia per il cinema che per la televisione, scrivendo anche testi per il teatro, romanzi, poesie e saggi.

Leggi anche: Gesù e l’arte


Inizia la sua carriera nel 1962, quando esce il suo primo cortometraggio “Happy Anniversary” girato con il regista e comico Pierre Etaix e per il quale nel 1963 vince l’oscar al miglior cortometraggio. Collabora con moltissimi registi italiani tra cui Marco Ferreri e Gianfranco Minigozzi e internazionali come Jesùs Franco, Andrzej Wajda e Louis Malle. La collaborazione più produttiva è però quella con Louis Bunuel con cui produce  per esempio “Il diario di una cameriera”, “Il fantasma della libertà”, “Quell’oscuro oggetto del desiderio”, “Il fascino discreto della borghesia “e “Bella di giorno”.

Le sue sceneggiature sono caratterizzate dal surrealismo dell’intero testo; Carrière vuole superare le barriere e le convenzioni del mondo borghese cercando di ritornare alla naturalezza. Lo scrittore adatta per il cinema anche alcuni testi di autori illustri come Shakespeare e Checov; è lui lo sceneggiatore del famoso film del 1990 “Cyrano de Bergerac” con Gérard Depardieu come protagonista. Nel 2009 gli viene conferita l’onorificenza di Cavaliere del’Ordine delle Arti e della Spagna.

Leggi anche: DiVisi – personale d’arte – rassegna Micrà Oràmata


Scrive inoltre molti romanzi: tra i titoli più conosciuti ci sono “Non sperate di liberarvi dei libri”, “Il giovane principe e la verità”, “La passione di Goya” e “Il segreto del mondo”.

L’8 Novembre a Hollywood ha ottenuto l’oscar onorario 2015 alla carriera dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences.

Ottengono insieme a lui l’oscar onorario Harry Belafonte, Hayao Miyazaki e Maureen O’Hara.

Leggi anche

sopracciglia-dritte
Guide

Come fare le sopracciglia dritte

A seconda della forma del viso si possono modellare le sopracciglia: ecco a chi va vanno bene le sopracciglia dritte di linea orizzontale. Avere sopracciglia ben curate rende lo sguardo più intenso e seducente: quindi non bisogna mai trascurare questa parte del viso. A seconda della forma del volto si possono scegliere varie tipologie di sopracciglia: ecco come ottenere le sopracciglia dritte come Natalie Portman o Jessica Alba. Le sopracciglia dritte hanno un arco appena accennato oppure non lo hanno affatto. Se sono folte necessitano di cura quotidiana e tendono a svilupparsi vicino agli occhi. Optando per questa forma di Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*