Chi è Mirko Ieni COMMENTA  

Chi è Mirko Ieni COMMENTA  

Il nome di Mirko Ieni è infelicemente legato ad un indagine circa le baby squillo ai Pairoli. La procura di Roma descrive l’uomo come il principale gestore del giro di prostituzione.


Condannato a sedici anni e mezzo di reclusione per lo sfruttamento di due giovani studentesse di 14 e 15 anni che si incontravano con i clienti in un appartamento del quartiere Parioli. Maria Monteleone, procuratore aggiunto di Roma, lo definisce un “soggetto dalla capacità criminale pericolosa“.


Gli amici, invece, lo descrivono come un tipo tranquillo ed estroverso, sempre con il sorriso. Mirko è un barista 38enne, dapprima lavora come dipendente per una società di servizi in un bar interno all’università Luiss in Roma (sede di viale Parenzo) e in seguito tentando l’avventura da imprenditore, senza successo.


Si occupa quindi di fare l’autista e a collaborare ad organizzare eventi su un autobus per feste.

Prende poi in affitto l’appartamento di viale Parioli, in cui le due liceali il pomeriggio dopo la scuola incontravano i clienti.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*