Chi è Nelson Mandela COMMENTA  

Chi è Nelson Mandela COMMENTA  

Quello che vi proponiamo oggi è uno sguardo alla vita di Nelson Mandela, premio Nobel per la pace ed ex presidente del Sud Africa.

Famiglia:

Data di nascita: 18 Luglio 1918

Luogo di nascita: Mvezo, Transkei, Sud Africa.


Nome di nascita: Rolihlahla Mandela Dalibhunga

Padre: Gadla Henry Mphakanyiswa, un consulente per la casa reale della tribù Thembu

Madre: Nosekeni Fanny Mandela

Matrimoni: Graca (Machel) Mandela (18 luglio 1998 – ); “Winnie” (Madikizela) Mandela (1958 – 1996, il divorzio), Evelyn (Ntoko) Mandela (1944-1958, il divorzio)

Istruzione: Università del Sud Africa, laurea in giurisprudenza nel 1942

Altri fatti:
Gli fu dato il nome di Nelson da un maestro di scuola. A volte viene anche chiamato Madiba, il suo nome tradizionale.


Mandela è stato chiamato sia “il prigioniero politico più famoso del mondo” che “la grande speranza nera del Sud Africa.”

Vita:


1941-1943 – Mandela incontra Walter Sislu che lo aiuta a trovare un lavoro presso lo studio legale di Witkin, Sidelsky e Eidelman.


1944 – unisce l’African National Congress e aiuta a trovare l’ANC Youth League.

1951 – diventa presidente della ANC Youth League.

1952 – Apre con l’amico Oliver Tambo il primo studio legale per neri in Sud Africa.


1952 – è a capo della Campagna per la Difesa dalle leggi ingiuste, un programma di resistenza nonviolenta di massa.

Luglio 1952 – Mandela è accusato di aver violato la Legge di Repressione del comunismo.

L'articolo prosegue subito dopo


5 dicembre 1956 – Mandela è tra i 156 leader della resistenza arrestato e accusato di alto tradimento.

21 marzo 1960 – a Sharpeville, la polizia spara sui manifestanti contro le leggi dell’apartheid; 69 persone vengono uccise.

8 aprile 1960 – L’ANC è bandita. Nove giorni dopo Mandela viene arrestato e il governo impone lo stato d’emergenza dopo i fatti di Sharpeville.

29 marzo 1961 – Mandela e tutti i co-imputati vengono definiti non colpevoli di tradimento.

Giugno 1961 – Mandela inizia l’organizzazione della lotta armata contro l’apartheid. Viaggia in Africa e in Europa per studiare la guerriglia.

5 agosto 1962 – viene arrestato con l’accusa di aver incitato i lavoratori allo sciopero e viene accusato di aver lasciato il paese senza documenti di viaggio validi. E’ lo stesso Mandela a difendersi al processo.

7 Novembre 1962 – Mandela viene condannato a cinque anni di lavori forzati.

12 giugno 1964 – Mandela viene condannato all’ergastolo per sabotaggio. Condannati con Mandela sono Walter Sisulu, Ahmed Kathrada, Govan Mbeki, Denis Goldberg e molti altri.

1980 – La Johannesburg Sunday Post conduce una campagna per liberare Mandela. Sul giornale viene stampata una petizione per liberare Mandela e gli altri prigionieri.

1982 – Mandela viene trasferito a Pollsmoor, prigione di massima sicurezza, dopo 18 anni a Robben Island.

1988 – viene trasferito nella prigione di Victor Verster.

5 luglio 1989 – Mandela incontra il Presidente P.W. Botha.

15 Agosto 1989 – Botha si dimette da presidente e capo del Partito Nazionale. FW de Klerk lo sostituisce e inizia lo smantellamento dell’apartheid.

13 dicembre 1989 – Mandela e de Klerk si incontrano per la prima volta.

11 Febbraio 1990 – Mandela viene scarcerato dopo più di 27 anni di prigionia.

1990 – Mandela si imbarca in un tour mondiale, visita Margaret Thatcher, il Congresso degli Stati Uniti e il presidente degli Stati Uniti George HW Bush.

Luglio 1991 – Mandela viene eletto presidente dell’ANC.

1993 – Mandela e de Klerk condividono il Premio Nobel per la Pace.

29 Aprile 1994 – viene eletto come primo presidente nero del Sudafrica nella prima elezione aperta nella storia del paese.

Giugno 1999 – Mandela lascia il suo incarico.

1999 – viene creata la Fondazione Nelson Mandela.

19 gennaio 2000 – Mandela chiede aiuto al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per porre fine alla brutale guerra civile tra Hutu e Tutsi in Burundi.

25 Luglio 2001 – Mandela rivela di avere un cancro alla prostata.

31 gennaio 2003 – Mandela critica la presa di posizione del presidente Bush in Iraq.

29 novembre 2003 – Mandela organizza un evento di sensibilizzazione sull’AIDS, il Concerto 46664 (numero che Nelson aveva in carcere) allo stadio Green Point di Città del Capo. L’evento attira più di 30.000 spettatori con performance di Beyonce, Peter Gabriel, Bono, Bob Geldof e molti altri e con i discorsi di Mandela e Geldof.

1 Dic 2003 – Mandela partecipa alla firma degli accordi di Ginevra per la pace in Medio Oriente.

7 gennaio 2005 – Mandela annuncia che suo figlio, Makgatho, è morto di AIDS e che la malattia dovrebbe essere molto più pubblicizzata e non considerata come qualcosa di straordinario.

21 marzo 2005 – Mandela promuove il concerto “46664” a George, in Sudafrica, per sensibilizzare il popolo sul problema dell’AIDS.

29 agosto 2007 – Una statua di bronzo di Mandela viene eretta in Piazza del Parlamento a Londra.

27 giu 2008 – a Londra si tiene a Hyde Park un concerto in onore del 90 ° compleanno di Mandela (il 18 luglio), tutti i proventi vanno alla ricerca sull’AIDS. Sono stati venduti circa 40.000.


18 Luglio 2009 – La Fondazione Nelson Mandela crea il Mandela Day, che si terrà ogni anno nel giorno del suo compleanno. Lo scopo della giornata è quello di portare la consapevolezza al servizio della comunità.

11 novembre 2009 – Le Nazioni Unite dichiarano il 18 luglio la Giornata Internazionale di Nelson Mandela.

11 dicembre 2009 – Il film Invictus, interpretato da Morgan Freeman nei panni di Mandela viene presentato in Sud Africa, Canada e Stati Uniti.

11 febbraio 2010 – Nel 20 ° anniversario della liberazione di Mandela dalla prigione hanno luogo numerosi cortei e manifestazioni.

11 Giugno 2010 – Mandela fa la sua prima apparizione alla Coppa del Mondo prima del calcio d’inizio della partita finale.

26-28 gennaio 2011 – Mandela è ricoverato in ospedale a Johannesburg e curato per un’infezione respiratoria acuta.

21 giugno 2011 – Mandela incontra la First Lady Michelle Obama nella sua casa in Sud Africa.

25-26 Febbraio 2012 – trascorre due giorni in ospedale a Johannesburg, viene operato per un’ernia addominale.

Marzo 2012 – Viene lanciato il Progetto Nelson Mandela Digital Archive. Google dà una borsa di 1250 mila dollari per aiutare a preservare e digitalizzare migliaia di documenti d’archivio tra cui oggetti donati da Mandela stesso.

8 dicembre 2012 – Mandela è ricoverato in ospedale a causa di un’infezione polmonare.

15 Dicembre 2012 – Subisce un intervento chirurgico di endoscopica.


6 gennaio 2013 – Un portavoce dichiare che Mandela si sta riprendendo e sta lentamente tornando alla sua normale routine.

27 marzo 2013 – Mandela viene ricoverato in ospedale a causa del ripetersi di un’infezione polmonare.

6 Aprile 2013 – Mandela viene dimesso dall’ospedale.

29 aprile 2013 – Il Sud Africa Broadcasting Corporation (SABC) rilascia il video di Mandela che torna a casa circondato dal presidente del Sud Africa Zuma e da altri funzionari del governo. La SABC e l’African National Congress sono accusati di strumentalizzazione politica.

8 giugno 2013 – Mandela è ricoverato in ospedale con un’infezione polmonare ricorrente. L’ex presidente è in condizioni gravi ma stabili e respira da solo.

23 giugno 2013 – I funzionari dicono che le condizioni di Mandela sono peggiorate nelle ultime 24 ore e che l’ex presidente si trova in condizioni critiche.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*