Chi è Pino Maniaci, giornalista antimafia COMMENTA  

Chi è Pino Maniaci, giornalista antimafia COMMENTA  

Pino Maniaci è direttore dell’emittente televisiva siciliana Telejato. Prima imprenditore edile, adesso combatte come cronista contro la criminalità organizzata.
Telejato attua campagne contro Cosa Nostra e contro la corruzione in politica e atti di denuncia in nome della libera informazione.


Maniaci collabora con i carabinieri in molte indagini anche se è stato querelato più di 300 volte per esercizio abusivo della professione di giornalista e per altre accuse riguardanti il suo precedente lavoro nel mondo dell’edilizia. In un intervista il giornalista ha commentato così la questione:”Adesso abbiamo cambiato mentalità qui in Sicilia dalle nostre parti: la mafia non spara più, querela.”

In ogni caso Maniaci ha ricevuto moltissime minacce, intimidazioni e non solo: il cronista è protetto costantemente dai carabinieri perchè ha già ricevuto alcuni attentati da parte della criminalità organizzata.

Nel 2008 è stato vittima di un tentato omicidio da parte di Michele Vitale, figlio di un boss mafioso, e ha subito un pestaggio. Le macchine parcheggiate sotto la sede dell’emittente televisiva sono state bruciate più volte e gli ultimi avvertimenti di Cosa Nostra risalgono a non molto tempo fa.

Il 3 Dicembre i cani del giornalista sono stati avvelenati con veleno per topi e poi impiccati: “Stavolta mi hanno colpito al cuore, quei cani erano parte della famiglia” ha commentato Maniaci.

L'articolo prosegue subito dopo


Qualche giorno fa poi una nuova lettera minatoria in cui si può leggere che “La sentenza è stata emessa”. Ovviamente il cronista ha denunciato il fatto ai carabinieri e ha assicurato che non si lascerà intimidire. La lettera è arrivata probabilmente in seguito ad un’inchiesta di Telejato sulla gestione dei beni confiscati alla mafia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*