Chi è Stefano Andrini indagato inchiesta Mondo di Mezzo

Guide

Chi è Stefano Andrini indagato inchiesta Mondo di Mezzo

857 N Stefano Andrini

Stefano Andrini (nato a Roma il 27 febbraio 1970) è stato raggiunto da un avviso di garanzia con l’accusa di associazione di stampo mafioso nell’ambito dell’inchiesta il “Mondo di mezzo” che ha scoperchiato la cosiddetta cupola della mafia capitolina. All’interno dell’amministrazione comunale di Roma, Andrini era Amministratore Delegato dell’Ama Ambiente, l’azienda municipalizzata romana per i servizi ambientali (ai tempi dell’amministrazione Alemanno). Politicamente Andrini è di formazione di destra, insieme al gemello Germano, il 10 giugno 1989 si macchiano del reato di aggressione a sfondo nazista ai danni di due giovani per il quale sono condannati a 4 anni e 8 mesi (scontati con la riduzione della pena) per tentato omicidio e lesioni aggravate. Dopo l’esperienza carceraria, Andrini continua a frequentare l’ambiente di estrema destra, e nel 2000 affianca Mirko Tremaglia con il quale collabora fino al 2006. A ottobre 2008, ottiene l’incarico di A.D. dell’Ama.

Attualmente è tra gli indagati nell’ambito dello scandalo “mafia Capitale” che coinvolge dirigenti, politici di vari schieramenti, imprenditori, uomini e donne dello spettacolo e dello sport. I reati contestati ai capi dell’associazione sono estorsione, corruzione, usura, riciclaggio, turbativa d’asta, trasferimenti fraudolento di valori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...