Chi è Stefano Bonaccini presidente Emilia Romagna

Attualità

Chi è Stefano Bonaccini presidente Emilia Romagna

La vittoria del centro-sinistra Emilia Romagna, ha portato alla presidenza il modenese Stefano Bonaccini.
Bonaccini, si è imposto con il 49% dei voti, ma dalle urne è arrivato soprattutto lo schiaffo del non voto.
Classe 1967, vanta una lunga carriera politica; nel 1990 è stato assessore alle politiche giovanili nel comune di Campogalliano.
Viene eletto nel 1995 segretario del PDS della città di Modena.
Bonaccini,nel 1999 e fino al 2006,viene nominato assessore al comune di Modena con delega ai lavori pubblici, al patrimonio e al centro storico.
Nel 2007, viene eletto segretario provinciale del neonato partito PD modenese.
Nel 2009, viene eletto consigliere comunale nella citta di Ghirlandina, mentre nel 2010, viene eletto come consigliere regionale dell’Emilia Romagna.
Sostenitore di Pierluigi Bersani alle primarie del 2012 contro Matteo Renzi, diviene sostenitore di quest’ultimo nelle primarie del 2013.
A seguito delle dimissioni del governatore Vasco Errani (a seguito della condanna “terremerse”), decide di correre alle primarie per la scelte del candidato alla guida del palazzo di Viale Aldo Moro.
Decisione la quale, porterà Bonaccini alla presidenza della regione.
Ricca di avvenimenti è stata anche la vicenda giuridica di Bonaccini.
Assolto nel novembre 2013 dall’accusa di abuso d’ufficio, il 9 settembre 2014 risulta indagato per peculato nell’ambito dell’inchiesta sulle c.d.

“spese pazze” dei gruppi consiliari emiliani romagnoli.
Il 24 settembre c.m. , la Procura della Repubblica di Bologna chiede l’archiviazione del procedimento.
Pd: Festa dell'Unità a Bologna

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche