Chi era Ettore Majorana

Guide

Chi era Ettore Majorana

Ettore Majorana, nato a Catania il 5 agosto 1906 e scomparso misteriosamente in Italia il 27 marzo 1938 (data presunta della morte) o in altra località sconosciuta dopo il 1959 è stato un noto fisico italiano che contribuì soprattutto alle scoperte di fisica nucleare e meccanica quantistica relativistica applicata alla teoria dei neutrini. La sua misteriosa scomparsa nel ’38 continua ad alimentare speculazioni riguardo un possibile suicidio o l’allontanamento volontario dalle ignote motivazioni. Il 3 febbraio 2015, tuttavia, la Procura della Repubblica di Roma ha deciso l’archiviazione dell’indagine riaperta nel 2011 e guidata dal procuratore Pier Filippo Laviani il quale ha accertato che Ettore Majorana ha vissuto nella città venezuelana di Valencia nel periodo compreso tra il 1955 e il 1959 sulla base di una foto scattata nel 1955 dall’emigrato Francesco Fasani che ritrae un uomo che si faceva chiamare Signor Bini e che dalle analisi dei RIS risulta avere punti coincidenti sia con le foto di Majorana da giovane che con i tratti dei suoi parenti.

Restano oscure le ragioni dell’allontanamento.

Si ricorda che Majorana proviene da una famiglia prestigiosa, il cui nonno era deputato, il padre ingegnere, così come i suoi zii che sono stati giuristi, statisti, fisici e rettori universitari. Cresciuto in un ambiente colto e formativo si narra che Ettore a 5 anni fosse in grado di fare calcoli complicati a mente.

Iscrittosi alla facoltà di ingegneria, in seguito passò a Fisica sui passi dell’amico Emilio Segré che lo introdusse nel laboratorio di ricerca di Enrico Fermi, in via Panisperna, e dove Majorana ebbe modo di condurre e approfondire gli studi sull’energia nucleare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*