Chi era Gianmaria Buccellati

News

Chi era Gianmaria Buccellati

E’ morto a Milano Gianmaria Buccellati, tra i più grandi eredi della tradizione orafa italiana.

Figlio di Mario Buccellati, l’orafo di D’Annunzio e di Eleonora Duse, Gianmaria eredita da lui la passione per l’arte orafa e trasforma la gioielleria di famiglia in un brand del lusso famoso in tutto il mondo.

Inizia da giovanissimo a dare una mano all’azienda del padre, fino a quando nel 1971 lancia il nuovo marchio Gianmaria Buccellati che apre negozi a Parigi in place Vendome, a Londra, Mosca, Tokyo e in altre città del Giappone a Hong Kong, Beverly Hills in Rodeo Drive Aspen, Sydney.

Gianmaria buccellati amava definirsi un «artista-artigiano col cuore grande»,

Nel 2011 rifonda la società Buccellati Holding Italia accordandosi con gli eredi del marchio Mario Buccellati.

Nel 2013 il fondo Clessidra entra nel capitale della Buccellati Holding Italia con una quota di controllo e Gianmaria ne assume la carica di presidente onorario.

Tra i prodotti dall’azienda ci sono inoltre custodie per cellulari e nel 2014 fu lanciata la custodia per iPhone più costosa del mondo

L’arte della famiglia Gianmaria è stata celebrata da prestigiosi musei in importanti mostre, come quelle memorabili alla Smithsonian Institution di Washington D.C., nel 2000, al Museo del Cremlino di Mosca, nel 2008, e lo scorso anno presso Palazzo Pitti di Firenze.

Per salvaguardare il tesoro di conoscenze, oggetti e disegni Buccellati – padre e figlio – nel 2008 è nata l’omonima fondazione, che sta intraprendendo un importante percorso di divulgazione dell’arte orafa nazionale nel mondo.

Perchè Buccellati, senior e junior, sono stati e sono ancora emblema di quel bello italico ancora oggi prezioso e inimitabile che il mondo ci chiede e ci invidia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche