Chi sono i The Jackal ideatori di Lost in Google?

Guide

Chi sono i The Jackal ideatori di Lost in Google?

Il mondo della fantascienza e l’Era Internettiana vanno di pari passo: la rivoluzione tecnologica riesce nell’impresa di mutare fortemente la cultura, la società ed altro ancora. Indubbiamente la fantascienza riesce a generare l’interesse degli appassionati del settore verso le nuove tecnologie, l’astronomia e tanto altro.

È bene ricordare che “Lost in Google” è una stupenda webserie italiana di fantascienza. Essa è stata creata da Francesco Capaldo (alias Francesco Ebbasta), Simone Russo, Alfredo Felaco. La grande innovazione della serie è costituta dal fatto che l’interazione con gli utenti viene fatto secondo un modello che era già stato utilizzato tempo fa dalla webserie americana “I.Channel”. Emerge un fatto nuovo: i più salienti commenti ad ogni puntata (che vengono scritti direttamente sotto l’episodio sul sito ufficiale o su YouTube) sono utilizzati per sceneggiare la puntata seguente. Poi, i commenti decisamente più originali, ma non utilizzati, saranno inseriti ala fine di ogni puntata.

La trama della webserie è la seguente: durante un qualunque giorno di lavoro nella sede “The Jackal”, Proxy e la webstar Ruzzo Simone decidono di divertirsi con un gioco: che è quello di cercare i loro nomi nella Rete.

Questo gesto darà vita alla venuta di qualcosa di misterioso. Si aprirà un pericoloso portale tra la realtà e quella del tutto virtuale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...