Chi sono le tagesmutter? COMMENTA  

Chi sono le tagesmutter? COMMENTA  

Le tagesmutter sono mamme che decidono di occuparsi di un numero limitato di bambini (al massimo cinque, compresi eventualmente i propri) creando una sorta di “nido familiare” nella propria abitazione. Il numero dei bambini accolti varia a seconda dello spazio a disposizione, e viene deciso dall’associazione che coordina il servizio delle tagesmutter. La casa ha un profondo valore emotivo e garantisce un senso di protezione, che rende l’educazione dei piccoli più “familiare” rispetto ad altre strutture.


Si tratta, insomma, di un ambiente particolarmente sereno e rassicurante per i piccoli. Inoltre, in questo modo è possibile ottenere una diffusione capillare delle tagesmutter che non devono cercare locali per offrire il servizio, ma possono aiutare i genitori che abitano nelle immediate vicinanze, con vantaggi non trascurabili in termini pratici.


Ogni tagesmutter deve essere collegata ad un’associazione senza fini di lucro che coordina il lavoro delle mamme di giorno che ne fanno parte, garantendo formazione e aggiornamento continui. Inoltre, l’associazione assicura il supporto di specialisti (logopedista, psicologo, pedagogista), che aiutano a gestire al meglio gli aspetti educativi e pratici. Infine, controlla che il luogo in cui i bambini vengono ospitati corrisponda agli standard di legge.


Gli aspetti positivi per le famiglie che decidono di affidare i loro figli a una tagesmutter sono diversi: 1) orari flessibili che si adattano alle esigenze delle famiglie; 2) costi su misura: non si paga una retta mensile, ma solamente le ore in cui effettivamente si usufruisce del servizio, secondo quanto riportato nel contratto. Il genere il costo è di circa 6 euro all’ora; 3) la relazione con le famiglie è più stretta: già all’inizio, concordando gli orari con i genitori, la tagesmutter impara a conoscerli meglio.

L'articolo prosegue subito dopo


Come si diventa tagesmutter

Per farsi un’idea di questa professione è utile seguire un seminario (a pagamento, ma facoltativo) durante il quale vengono spiegati i compiti, il modello organizzativo e l’impegno richiesto. Poi, le mamme interessate devono presentare un curriculum (è necessario possedere la licenza media e avere almeno 21 anni) all’associazione/cooperativa coordinatrice. Le candidate ritenute idonee possono partecipare al corso per diventare tagesmutter. Il corso prevede 250 ore (200 di teoria e 50 di tirocinio), viene organizzato in diverse parti d’Italia, ed è abbastanza facile trovarne uno vicino al proprio domicilio.

Il corso è a pagamento, e ha un costo variabile a discrezione dell’ente che coordina il servizio, in funzione anche di eventuali finanziamenti pubblici. Il corso di formazione ha una frequenza obbligatoria dell’80% delle lezioni. Alla fine si deve superare un esame per ottenere l’attestato di tagesmutter e poter svolgere questa professione in collegamento con la propria cooperativa. Per le tagesmutter che già lavorano, sono previsti corsi di aggiornamento mensili. Questa nuova figura professionale che arriva dalla Germania e dall’Alto Adige, si sta diffondendo in tutta Italia.

Leggi anche

parabola
Guide

Spostare la parabola Sky: come fare

Alcuni consigli utili per orientare la parabola di Sky in maniera corretta. Che possediate una parabola Sky tradizionale, oppure una parabola rettangolare e piatta (magari di quelle decorabili), il problema per voi, non appena acquistata, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*