Chievo-Milan, probabili formazioni Serie A 28 febbraio 2015

Calcio

Chievo-Milan, probabili formazioni Serie A 28 febbraio 2015

chievo-milan
Cerci

Chievo-Milan: le probabili formazioni.

Maran senza Botta, Inzaghi ritrova Diego Lopez e Mexes.

Chievo-Milan inizierà alle ore 21:00 per il ritardo di 15 minuti voluto dall’AIC per solidarietà verso i calciatori del Parma e sarà la prima gara del 25° turno.

I due allenatori si sfideranno con le rose quasi al completo, eccezion fatta per modo di dire dei tanti infortunati ormai cronici dei rossoneri.

A Maran il quale aspetta dai suoi una prova nettamente diversa da quella offerta ad Empoli nell’ultima gara, mancherà per squalifica l’argentino Botta, che si va ad aggiungere al già infortunato Frey. Il tuttofare Schelotto dovrebbe agire ancora una volta da terzino, ruolo nel quale sta dimostrando di sapersi districare egregiamente spingendo come un ossesso fin la trequarti avversaria. In attacco vista l’assenza di Botta probabilmente ritroverà una maglia da titolare Paloschi, ma non è da scartare l’ipotesi Pellissier, che anche quest’anno si sta dimostrando spesso decisivo.

Inzaghi ritrova invece il portiere Diego Lopez dopo la squalifica e Mexes, che ha scontato i quattro turni dopo il duro scontro con Mauri in Lazio-Milan.

Sicuro titolare il portiere, mentre il francese è in ballottaggio con Bocchetti al fianco di Alex. Per il resto dovrebbe essere confermato il modulo e la formazione che ha sconfitto il Cesena, quindi ancora panchina per Cerci.

Le Probabili Formazioni:

Chievo (4-4-2): Bizzarri; Schelotto, Dainelli, Gamberini, Zukanovic; Izco, Birsa, Radovanovic, Hetemaj; Paloschi, Meggiorini.

Milan (4-3-1-2): Diego Lopez; Bonera, Alex, Bocchetti, Antonelli; Poli, de Jong, Montolivo; Bonaventura; Menez, Destro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Patrizio Annunziata 935 Articoli
Vivere di calcio e sport con passione cercando sempre di essere imparziale e raccontare solo e senza mezzi termini la pura realtà dei fatti per rendere un servizio degno ai lettori.