Chiudi il rubinetto apre le porte della terza edizione COMMENTA  

Chiudi il rubinetto apre le porte della terza edizione COMMENTA  

Terza edizione di  Chiudi il Rubinetto, il progetto di sensibilizzazione al risparmio idrico con l’obiettivo di informare sullo spreco di acqua nella vita di tutti i giorni. Progetto di Acquafresh. L’impronta idrica (water footprint), ovvero il costo idrico del ciclo di vita del prodotto, è quanto l’azienda ha analizzato per il dentifricio Tripla Protezione da 75ml, prendendo in considerazione l’intera filiera produttiva e la fase di utilizzo da parte del consumatore. Il risultato è stato che il 99% viene consumato nella fase d’uso, quando ci si lava i denti. Di qui l’importanza di chiudere il rubinetto per risparmiare quattro litri d’acqua ogni volta. A supporto dell’edizione, è stata prevista anche un’attività di guerrilla marketing con Green Graffiti, che, grazie a metodi che utilizzano solo materiali naturali a basso impatto ambientale, creerà reverse-graffiti realizzati con acqua che puliranno via lo sporco di piazze e marciapiedi della città di Milano.

Anche quest’anno, il brand Aquafresh ha deciso di utilizzare il web come strumento per diffondere l’importanza del messaggio attraverso un sito dedicato. Lo spazio online raccoglie diverse sezioni, tra cui ‘Io prometto’ dove vengono proposti agli utenti una serie di obiettivi per un consumo consapevole delle risorse idriche ed energetiche.

Per aderire, i visitatori sono invitati a condividere le proprie promesse su Facebook Google+. Non mancano poi gli aqua-test (‘S.O.S sostenibilità’ e ‘Che goccia sei’ oltre alla sezione ‘download’ dove è possibile scaricare i consigli ‘Tips & Triks’).

Leggi anche

About Chiara Cichero 1120 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*