Chiuso ufficialmente il calciomercato: salta Witsel alla Juventus COMMENTA  

Chiuso ufficialmente il calciomercato: salta Witsel alla Juventus COMMENTA  

calciomercato

Eccoli gli ultimi colpi di calciomercato piazzati dai club di serie A nelle ore conclusive della sessione estiva.

Il Calciomercato ha chiuso i battenti alle ore 23 senza colpi di scena particolari in entrata. Il vero botto lo ha fatto lo Zenit San Pietroburgo che ha fatto saltare la trattativa per il trasferimento di Axel Witsel alla Juventus dopo che il giocatore belga aveva sostenuto le visite mediche a Torino nella mattinata. Un clamoroso dietrofront che ha spiazzato la stessa dirigenza juventina, rimasta priva di una valida pedina a centrocampo. Il mancato arrivo di Witsel ha di fatto bloccato la cessione di Hernanes al Genoa. Il ‘Profeta’ resterà a Torino almeno fino a gennaio. La Juventus, nel pomeriggio, aveva definito il ritorno di Juan Cuadrado in prestito con diritto di riscatto.

Leggi anche: Calciomercato: quando inizia la sessione invernale e quando finisce


Mati Fernandez è il colpo last minute del Milan

Il Milan ha definito in extremis l’ingaggio di Mati Fernandez soffiandolo al Cagliari. Il giocatore arriva in prestito dalla Fiorentina. In serata è arrivata anche l’ufficialità del colpo Maksimovic che ha firmato il contratto senza aver sostenuto le visite mediche per i tempi troppo stretti. Il Cagliari, perso Mati Fernandez, ha ripiegato su Tacthsidis. E’ saltato clamorosamente l’affare che avrebbe dovuto portare Cerci al Bologna. L’esterno dell’Atletico Madrid non ha superato le visite mediche. Il club felsineo si consola con l’arrivo del difensore Helander dal Verona.

Leggi anche: Morata alla Juventus: idea per gennaio


Il calciomercato ha regalato anche l’ultima perla di mercato che riguarda Mario Balotelli, che si è accasato al Nizza dopo essere stato relegato fuori rosa dal Liverpool.

Il calciomercato non si ferma per i giocatori svincolati. Possibile ancora l’acquisto del Palermo di Gonzalo Bergessio, mentre Caceres non ha ancora trovato una squadra e sarà indubbiamente una pedina preziosa per chi cerca ancora un difensore per puntellare il reparto arretrato.

Leggi anche

Il presidente del Coni Giovanni Malagò
Sport

Calcio. Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln

Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln   Ammonta a 4,5 milioni di euro il taglio che il CONI ha deciso per contributi annuali alla Figc. Da 37,5 mln, si passa a 33 per l'anno 2017. E' quanto si é appreso al termine della riunione sui contributi che il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha tenuto oggi con i presidenti federali. Su 44 federazioni coinvolte, l'unica a presentare segno meno è proprio la Figc. Per altre 13 contributi invariati, mentre 30 ottengono un aumento. Tra queste, le più premiate sono quelle che hanno portato maggiori risultati a livello olimpico: nuoto, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*