Ciao Diva Scalza COMMENTA  

Ciao Diva Scalza COMMENTA  

A piedi nudi si ascolta il terreno e l’energia vitale è un flusso che circola dall’anima fino alla Terra. Scalzi si possono lasciare liberi gli arti di muoversi e ballare con leggiadria.

Senza scarpe si è diversi dalla civiltà convenzionale e in fondo più liberi. Cesaria Evora se n’è andata ad appena settant’anni, quando il suo corpo non ha retto più.

Il cuore si era indebolito e i milioni di fans dal mondo hanno avuto paura proprio qualche mese fa perché la Diva Scalza ha annunciato il ritiro dalle scene.

E poi, è successo. Cesaria è stata un’artista dalla A alla Z avendo attraversato gioie e dolori, disfatte e successi, l’indifferenza e il consenso internazionale.

L'articolo prosegue subito dopo

Nella sua Capo Verde era un idolo, quasi una divinità, eppure il resto del mondo continuava a ignorarla, è dovuta arrivare ai quarantasette anni per essere osannata prima dalla Francia e poi dal mondo con l’album che la celebra ‘Diva Scalza’. Orfana dal padre ad appena sette anni e la mamma che non la può mantenere ed è costretta all’orfanotrofio. Una carriera che non conosce partenze fino a quando decolla. E la voglia assoluta di godersi un successo desiderato, odiato, insperato e alla fine ottenuto. Sì questa è un’artista completa e nella sua musica immortale si sentirà sempre. Ciao Diva Scalza!

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=Esdl_3kKSBk&w=420&h=315]

Leggi anche

About Andrea Paolucci 2643 Articoli
Andrea Paolucci è l'autore di WUH! - Gorilla Sapiens Edizioni http://www.gorillasapiensedizioni.com/libri/wuh
Contact:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*