Cibi che contengono antistaminici - Notizie.it

Cibi che contengono antistaminici

Guide

Cibi che contengono antistaminici

Le istamine sono sostanze chimiche che il corpo rilascia quando si ha una reazione allergica o un’influenza. Un antistaminico contiene flavonoidi, che aiutano a fermare i sintomi di una reazione allergica proteggendo i tessuti dagli effetti delle istamine. Molti antistaminici possono essere assunti tramite pillole, ma ci sono alcuni cibi che aiutano ad assumerli in maniera naturale.

Vitamina C

La vitamina C aiuta a rafforzare le difese immunitarie e riduce la quantità di istamina presente nel corpo. Il modo più facile di assumere questa vitamina è attraverso gli agrumi, ad esempio arance, limoni e lime. Altri frutti che contengono vitamina C includono la prugna di kakadu, che è originaria dell’Australia, il camu-camu, originario dell’Amazzonia e la ciliegia acerola, comune in gran parte dell’America.

Quercetina

La quercetina è un tipo di flavonoide che agisce come un antistaminico. Dato che i flavonoidi sono efficaci antiossidanti, molti cibi che hanno un’alta concentrazione di quercetina possono anche aiutare a prevenire problemi al cuore, cancro e ictus.

Come un antistaminico, la quercetina è particolarmente efficace nel ridurre gli starnuti, il prurito di occhi e naso, il gonfiore delle cavità nasali e gli eczemi. Cibi naturali che contengono quercetina includono agrumi, mele e lamponi. Altri cibi sono le verdure a foglia e il peperoncino. La quercetina si trova anche nel tè verde e in quello nero.

Sale

Il sale è una delle fonti naturali di antistaminico e aiuta a dare sollievo dalla rinorrea e dalla congestione di gola e polmoni. Tuttavia se si ingerisce una quantità eccessiva di sale, il corpo rilascia lo stesso l’istamina.

Picnogenolo

Il picnogenolo è un flavonoide che è sia un naturale antistaminico che un antiossidante. Viene estratto dalla corteccia del pino francese ed è un antinfiammatorio, oltre a dare sollievo dal gonfiore degli occhi.

Estratto di semi d’uva

L’estratto di semi d’uva è considerato un antistaminico perché contiene proantocianidine, contenute nelle bucce e nei semi d’uva.

Oltre ad alleviare i sintomi delle allergie, può anche rivelarsi utile nella cura del cancro, di problemi cardiaci e dell’ictus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*