Ciccio Bello, il bambolotto neonato degli anni 90 COMMENTA  

Ciccio Bello, il bambolotto neonato degli anni 90 COMMENTA  

Ciccio Bello, il bambolotto neonato degli anni 90
Ciccio Bello, il bambolotto neonato degli anni 90

Sicuramente tra tutti i giochi degli anni 90, molti si ricorderanno di Ciccio Bello, il bambolotto con le fattezze di un neonato molto amato negli anni 90.


Ancora oggi molti si ricorderanno di Ciccio Bello e soprattutto del jingle che negli anni 90 ci ha fatto impazzire. Il jingle recitava questa canzoncina: “Cicciobello, Cicciobello, voglio te” e tutte avranno voluto averlo al proprio fianco. Ognuna di noi si è immedesimata nella mamma di questo bimbo.


Ciccio Bello era un bambolotto con le fattezze di un neonato, aveva gli occhi azzurri, i capelli biondi e poteva anche fare la pipì, proprio come un bambino vero.


Il bambolotto era inizialmente di produzione della casa Sebino per poi passare alla più ben nota Giochi Preziosi. E’ un vero e proprio bambolotto che assomiglia  a un bambino e attraverso il gioco e l’apprendimento, i bambini potevano immedesimarsi nel ruolo del genitore prendendosene cura. Ha sempre il ciuccio in bocca e qualora gli viene tolto comincia a piangere.

L'articolo prosegue subito dopo


In commercio, sono moltissimi i tipi di Ciccio Bello esistenti, proprio grazie al successo che ottenne questa bambola. Tra le varianti, si ricordano il Ciccio Bello a fiocco di neve, quello che gattona e cammina, quello prime coccole, quello guardaroba, quello sciatore con tutto l’occorrente per sciare, quello primi passi. Ci sono modelli per tutti e per ogni bambino per giocare e affezionarsi con lui.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*