Ciclismo. Da Alghero a Milano, ecco il Giro Italia che partirà il 5 Maggio

Ciclismo. Da Alghero a Milano, ecco il Giro Italia che partirà il 5 Maggio

Sport

Ciclismo. Da Alghero a Milano, ecco il Giro Italia che partirà il 5 Maggio

Ciclismo.Da Alghero a Milano, ecco il Giro Italia che partirà il 5 Maggio
Presentato ieri a Milano il Giro d’Italia, che partirà il 5 Maggio 2017 e finirà il 28 dello stesso mese.

Per la terza volta il Giro partirà dalla Sardegna con tre tappe per velocisti, toccherà la Sicilia, Calabria e Puglia, e si fermerà per il secondo giorno di riposo a Foligno, per partecipare a una serie di iniziative a favore delle zone colpite dal terremoto del 24 Agosto scorso.

Lungo le 21 tappe il Giro 2017 vuole rendere omaggio a campioni del passato come Bartali, Coppi e Pantani e a luoghi storici dell’Italia, da Reggio Emilia, dove nel 1797 è nata la prima bandiera tricolore, a Bergamo, la Città dei Mille, come la ribattezzò Giuseppe Garibaldi.

La settimana finale si aprirà con la Rovetta-Bormio, con la Cima Coppi sui 2.758 metri del versante classico dello Stelvio.

Nella penultima tappa il Monte Grappa verrà scalato dal versante nord dopo parecchi anni per poi arrivare ad Asiago attraverso un versante inedito, salendo dalla Valstagna.

Urbano Cairo, dopo aver conquistato il controllo del gruppo Rcs, era tornato con forza sul tema di una migliore valorizzazione economica del Giro d’Italia e pronto a colmare il gap in termini di ricavi che ancora separa la corsa ciclistica rosa dal Tour de France.

” Il mio primo giro, una grande emozione!”.

Urbano Cairo è un prestigioso tifoso del Giro d’Italia. “Ero tifoso di Gimondi, ho gioito con lui. Poi c’era Merckx che ci ha fatto disperare. Pantani mi ha riportato al ciclismo. Credo che il Giro sia una competizione straordinaria”.

Trattative

“Vediamo, stiamo trattando. Non è ancora definito, abbiamo un po’ di trattative in essere, in tempi ragionevolmente brevi definiremo tutto”. Così il presidente di Rcs, Urbano Cairo, rispondendo a chi domandava se sarà trasmesso dalla Rai il prossimo Giro d’Italia, organizzato da Rcs Sport-La Gazzetta dello Sport. “Non c’è fretta, siamo a ottobre e il giro è a maggio. Ci sono un po’ di cose in ballo, vediamo. Stiamo negoziando, c’è molto interesse. Ci sono trattative in essere – ha aggiunto Cairo, al termine della presentazione della 100/a edizione della corsa rosa -. Il contratto sarà almeno il doppio? Di queste cose non parlo”.

Cairo ha sottolineato che si tratta di “un’edizione molto bella, molto competitiva.

“Il Giro – ha proseguito – è molto bello, perché tocca un po’ tutte le regioni italiane, incluse le isole e torna in posti della memoria di Coppi, Bartali, Gimondi, Pantani”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche