Ciclismo, è Paolo Bettini il successore di Franco Ballerini

Sport

Ciclismo, è Paolo Bettini il successore di Franco Ballerini

Paolo Bettini

Mancava soltanto l’ufficialità a una successione ampiamente annunciata. La Federazione ciclistica aveva già scelto da mesi e adesso è oggi arrivato l’annuncio atteso.

Dopo Alfredo Martini e Ballerini un altro toscano doc diventa ct azzurro dei professionisti su strada con un obietivo già importante davanti a sè, i Mondiali in programma in ottobre in Australia.

Bettini è nato a Cecina il primo aprile 1974. È passato professionista nel 1997 con la MG Maglificio-Technogym, ha ottenuto la prima vittoria in una grande classica nel 2000 alla Liegi-Bastogne-Liegi.

Il suo anno migliore fu il 2003, quando vinse la Milano-Sanremo, il Giro del Mediterraneo, la HEW Cyclassics e la Clasica de San Sebastian.

In carriera ha vinto per tre volte consecutive la Coppa del Mondo di ciclismo (2002-2003-2004), unico ciclista ad esserci riuscito. Fa parte, inoltre, dei corridori che hanno vinto tappe in tutti e tre i Grandi Giri.

Dal 2003 al 2008 ha corso per la squadra belga della Quick Step.

Il 14 agosto 2004 vinse la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Atene aggiudicandosi la prova individuale su strada, facendo il vuoto in salita e battendo allo sprint il portoghese Sergio Paulinho, l’unico che era riuscito a tenergli la ruota.

Nel 2006, dopo la conquista della maglia ciclamino nel Giro e del titolo tricolore, il 24 settembre conquistò il suo primo Mondiale a Salisburgo (nel 2001 aveva vinto l’argento), quattro anni dopo l’ultimo italiano, Mario Cipollini.

La stagione fu chiusa dalla netta vittoria in solitaria al Giro di Lombardia in maglia iridata, dedicata al fratello Sauro, deceduto qualche giorno prima.

Nel 2007 da campione del mondo in carica partecipò nel mese di febbraio al Giro della California, nel quale fece sua una frazione vinta in volata. Dopo questo successo, non riuscì più a conquistare alcuna vittoria. Riuscì a piazzarsi quarto alla Liegi-Bastogne-Liegi e secondo in varie tappe del Giro.

A settembre, nel corso della Vuelta spagnola, trovò la seconda vittoria stagionale nella terza tappa, battendo Oscar Freire in volata.

Il 30 settembre si presentò in piena forma sulle strade di Stoccarda dove bissò il successo dell’anno precedente riconquistando, con una volata sul russo Kolobnev, la maglia iridata.

Fonte by corrieredellosport.it

Foto by bikenews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche