Ciminiera del Mulino Parisio da abbattere COMMENTA  

Ciminiera del Mulino Parisio da abbattere COMMENTA  

La ciminiera del ‘600 del Mulino Parisio non ha retto alla sequenza di scosse sismiche degli ultimi giorni. Si perde un pezzo storico ed archittettonico della città che in tre giorni andrà ridotta almeno di due terzi per tutelare le abitazioni, la caserma, la banca e gli esercizi adiacenti.

Evacuate le abitazioni al civico 1 di Via delle Armi, per assurdo il ristorante Acqua Pazza e’ rimasto aperto. Gravi disagi per la circolazione, Via Murri e’ stata chiusa e la linea 13 dirottata per consentire l’operazione di smantellamento della torre, che, come spiega l’architetto Massimiliano Marzaduri, andra sezionata ed abbattuta a fette.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*