Cina, cane estratto vivo dalle macerie dopo 77 ore dal sisma COMMENTA  

Cina, cane estratto vivo dalle macerie dopo 77 ore dal sisma COMMENTA  

E’ rimasto intrappolato per circa 77 ore sotto un edificio crollato dopo il violento terremoto che ha colpito la provincia cinese del Gansu, lunedì scorso. Un cane è stato trovato ancora in vita sotto le macerie di un palazzo ormai distrutto nella zona di Dingxi, a nord ovest del Paese. E’ un vero e proprio miracolo, dato che la zona è stata anche colpita da alcune frane. Il potente sisma ha causato novantacinque vittime e circa 800 persone che si sono recate in Ospedale per ricevere cure.


I soccorritori hanno trovato l’animale dopo più di tre giorni dal terremoto:  l’animale è riuscito a sopravvivere bevendo acqua piovana e trovando riparo tra le macerie.

L’attività dei soccorritori, seppure incessante, è stata resa difficile dalle inondazioni e piogge che hanno colpito il paese.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*