Cina: due omosessuali annunciano, ci sposiamo

Esteri

Cina: due omosessuali annunciano, ci sposiamo

Hanno sessant’anni, sono omosessuali e hanno annunciato le loro nozze. Tutto normale se non fosse che la coppia è cinese, Paese nel quale le nozze gay sono considerate illegali. I due, che in rete si fanno chiamare “grande tesoro” e “piccolo tesoro”, hanno psotato sulla loro pagina di Weibo, una sorta di social network cinese, una foto che li mostra insieme mentre si scambiano effusioni, accompagnata da un messaggio che anticipa la loro intenzione di convolare a nozze.

L’istantanea, che ha fatto il giro del web, sarebbe stata inserita da Pechino dove i due vivono. La coppia non si è fermata qui e ha raccontato che la loro omosessualità non è stata accettata dalle famiglie ma nemmeno dai vicini di casa. Uno dei due è sposato con un figlio e ha rivelato che suo figlio ha smesso di parlargli da quando gli ha detto di essere gay e si è trasferito a vivere con il suo compagno.

Pur consapevoli che non potranno ufficialmente sposarsi in Cina, la foto è servita per lanciare un messaggio, ricordando quanta strada debba ancora percorrere la Cina per quanto riguarda il riconoscimento delle copie di fatto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche