Cina, pubblicità più “amichevole” per la legge sul figlio unico

Esteri

Cina, pubblicità più “amichevole” per la legge sul figlio unico

La propaganda della legge sul figlio unico (che ha causato circa 200milioni di aborti e numerosi infanticidi) in Cina sarà più “soft”. Il Quotidiano del popolo del Partito comunista ha attaccato dirigenti locali per slogan terrificanti del tipo: “Se non vieni sterilizzata, la tua casa sarà demolita”. La legge è stata voluta da Deng Xiaoping alla fine degli anni Settanta ed è il (famigerato) cardine della politica cinese per limitare la numerosissima popolazione.

Le conseguenze di tale norma, tra le altre, sono state che oltre 100 milioni di uomini cinesi sono celibi e sono destiminati a rimanerlo, perchè la legge sul figlio unico colpisce in particolar modo le bambine, cioè future donne da sposare . Inoltre la popolazione sta invecchiando e una coppia, oltre all’unico figlio, dovrà mantenere vita natural durante il proprio figlio e circa 6 anziani.

La legge rimane, per carità, ma sarà resa più… accettabile. Scompariranno slogan come questo citato in precedenza oppure “Se non segui la legge, uccideremo tutta la tua famiglia” oppure “Se scappi dalla sterilizzazione ti troveremo, e se vorrai impiccarti ti daremo la corda”.

Insomma, il governo vuole far in modo che la gente… non si ribelli alla legge. Ciò contraddice di fatto l’intenzione governativa di fermare gli aborti selettivi “perchè prendersi cura delle bambine significa prendersi cura della nazione”.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche