Cina, salva la moglie dall’inondazione legandola con i pantaloni

News

Cina, salva la moglie dall’inondazione legandola con i pantaloni

cina

Inondazione in Cina: donna salvata dal marito che la lega ad un tronco e viene poi trascinato via dalla corrente. Dopo 6 ore i soccorsi.

Durante l’alluvione avvenuta la terza settimana di luglio in Cina hanno perso la vita 154 persone e 124 sono i dispersi. Il bilancio degli sfollati raggiunge la vertiginosa cifra di 300.000. Le piogge copiose sono iniziate lunedì 18 ma fino a venerdì nessuna notizia sui media di questa catastrofe. Nella contea di Jingxing in un solo giorno sono caduti 545,4 millimetri di pioggia, quota che ha superato le precipitazioni dell’intero 2015 nello stesso luogo. L’elettricità e le comunicazioni sono saltate e molte case e strutture sono state chiuse perchè considerate pericolose. Sul web nel weekend è apparso un commuovente video postato su youtube da New China Tv. Nel filmato, datato 20 luglio si vede una donna legata ad un albero che è rimasta in balia dell’acqua per 6 ore.

Viene salvata dai soccorritori su un gommone, uno dei quali riprende la scena. Era legata ad un albero con dei pantaloni. Quando viene issata sulla barca afferma che i pantaloni appartenevano al marito. Per salvarla dalla corrente se li è sfilati e l’ha legata al tronco. Poi però non è riuscito ad aggrapparsi a sua volta ed è stato trasportato via dall’acqua. Ora è disperso. L’emittente televisiva li ha definiti i nuovi Rose e Jack, i protagonisti del film drammatico Titanic.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche