Cinque antipasti vegetariani pranzo di Pasqua - Notizie.it

Cinque antipasti vegetariani pranzo di Pasqua

Guide

Cinque antipasti vegetariani pranzo di Pasqua

Rustico ricotta e olive

In questa sezione proponiamo cinque antipasti vegetariani per il pranzo di Pasqua.

Su tutto il web e soprattutto sui social si fa una grande campagna di sensibilizzazione per lasciar vivere gli agnellini e scegliere un pranzo alternativo a quello tipico della Pasqua.

Iniziamo quindi a preparare il pranzo di Pasqua con cinque tipi di antipasti vegetariani.

1 – Scarole imbottite

Prendete 12 foglie di scarola e dopo averle pulite e lavate sotto l’acqua corrente fate bollire in una pentola acqua e sale. Far cuocere le foglie di scarola per un minuto e appoggiatele su carta assorbente. In un tegame fate dorare uno spicchio di aglio unendo il pangrattato, un cucchiaio di capperi e 50 gr. di olive nere denocciolate. Fatto insaporire il tutto con un pizzico di sale e pepe, mettete tutto in una terrina e aggiungete e mescolate insieme 80 gr. di fior di latte tagliato a pezzi. Con il ripieno ottenuto, farcite le foglie di scarola.

Arrotolate le foglie di scarola ripiene e disponetele in una terrina da forno cosparsa da un filo di olio extra vergine d’oliva. Adagiate le scarole ripiene e cospargete un filo di olio e del pangrattato. Mettete in forno a 180° per un quarto d’ora e poi servite.

2 – Muffin alla boscaiola

Una ricetta semplice e veloce da fare un 30 minuti. Montare in una ciotola 1 uovo e 125 ml. di latte. A parte mescolate 150 gr. di farina 00, 40 gr. di parmigiano e ½ bustina di lievito istantaneo, sale e pepe. Aggiungete il composto così ottenuto nella ciotola con l’uovo e il latte e mescolate bene il tutto con un cucchiaio di legno. A questo punto possiamo far gocciolare bene i funghi sott’olio e li aggiungiamo all’impasto mescolandoli per distribuirli in maniera omogenea. Ora imburrate ed infarinate gli stampi dei muffin e versateci dentro l’impasto ottenuto. Infornare per 20 minuti alla temperatura di 180°.

Lasciare raffreddare e servire.

3 – Peperoni rossi ripieni

Scottate sulla fiamma e spellate 4 peperoni rossi di media grandezza. Nel frattempo tagliare a dadini una melanzana e metteteli a bagno per una mezz’ora in acqua e sale. Asciugate bene i dadini e friggeteli in abbondante olio per friggere. A parte preparate un impasto con le melanzane, la mollica di pane, qualche noce, capperi, olive nere denocciolate, aglio, prezzemolo e olio extra vergine di oliva. A questo punto farcite i peperoni con l’impasto ottenuto e infornateli per 40 minuti ad una temperatura di 180°. Far intiepidire e servite.

4 – Rustico con ricotta e olive verdi

Stendete un rotolo di pasta sfoglia. Amalgamate in una ciotola 200 gr. di ricotta, 50 gr. di grana, 100 gr. di olive verdi con un pizzico di sale e pepe. Tagliate a quadretti la sfoglia e chiudeteli con dentro il ripieno. Spennellate con l’albume la superficie e spolverateci sopra dei semi di papavero.

Cuocere in forno per 20 minuti a 180°.

5 – Bruschette miste

Fate abbrustolire delle fette di pane e ricopritele con diversi tipi di condimenti. Alcune con pomodoro, origano ed un filo di olio extravergine di oliva. Altre con robiola, rucola e pomodorini. Altre ancora con patate e funghi. Potete sbizzarrirvi con la fantasia e gli ingredienti. Servite a centro tavola in un grosso piatto piano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*