Cinque curiosità su Maradona al Napoli - Notizie.it
Cinque curiosità su Maradona al Napoli
Sport

Cinque curiosità su Maradona al Napoli

Cinque curiosità su Maradona al Napoli
Cinque curiosità su Maradona al Napoli

Diego Armando Maradona è considerato uno dei giocatori più forti di tutti i tempi. La sua è stata una vita piena di successi ma anche di numerosi eccessi.

Diego Maradona è stato uno degli attaccanti più forti dello scorso millennio e della storia del calcio. Noto a tutti come El Pibe de Oro, Il Ragazzo D’oro, la sua è stata una carriera lunghissima che lo ha visto trionfare in molte occasioni. Con la maglia dell’Argentina vinse il mondiale nel 1986.

Gli anni migliori di Maradona sono stati da metà anni ottanta fino agli inizi degli anni ’90. In questi anni era approdato al Napoli che lo aveva accolto come un Re. Con la maglia del Napoli vinse: 2 scudetti, una Coppa Italia e una Supercoppa italiana. Oltre che la Coppa UEFA nel 1989.

Maradona non ha mai potuto conquistare il Pallone d’oro, poiché questo era riservato a giocatori europei. Nel 1995 gli assegnarono quello alla carriera.

Il giocatore argentino è sempre stato confrontato con Pelè. Entrambi si sono resi protagonisti di grandi giocate sul campo.

Oltre, ai sui grandi successi Maradona ha sempre avuto numerosi eccessi, tra i quali l’uso di droghe. Lui stesso ha ammesso di averne fatto uso per tutta la vita e durante la carriera. La ex moglie, Claudia Villafane, ha spiegato come fu nel 1983 che fece per la prima volta di droghe pesanti. Questo fu fatto per festeggiare il passaggio dal Barcellona a Napoli. Anche dopo essere uscito dalla droga è sempre stato criticato da molti come persona. Anche lo stesso Pelè lo ha sempre definito un pessimo esempio.

Oltre al difficile rapporto con le droghe Maradona, per 30 anni non ha mai accettato il figlio. I due si sono spesso attaccati per mezzo stampa, oltre che accusarsi a vicende e fare numerosi litigi. Dopo 30 anni però i due si sono riappacificati.

I giornalisti non hanno mai avuto vita facile con il calciatore.

Infatti, si è sempre scontrato contro i reporter. Una volta arrivò persino alle mani con un giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche