Cinque curiosità su Benedict Cumberbatch in Doctor Strange

Cinema

Cinque curiosità su Benedict Cumberbatch in Doctor Strange

Cinque curiosità su Benedict Cumberbatch in Doctor Strange
Cinque curiosità su Benedict Cumberbatch in Doctor Strange

Cinque curiosità su Benedict Cumberbatch in Doctor Strange. Ecco alcune indiscrezioni sul dottore più famoso nel mondo del cinema.

Cinque curiosità su Benedict Cumberbatch in Doctor Strange. Qualche mese fa è uscito Doctor Strange al cinema, e come ben sappiamo, il protagonista principale del film è Benedict Cumberbatch. Abbiamo raccolto cinque interessanti curiosità sull’attore nei panni del vostro beniamino. Innanzitutto, bisogna dire che Doctor Strange ha riscosso un enorme successo negli Usa, sbancando letteralmente al botteghino. Una grande soddisfazione per il cast ma soprattutto per Jon Spaiths, Scott Derrickson, C. Robert Cargill che hanno scritto la sceneggiatura.

E pensare che, inizialmente, Benedict Cumberbatch voleva rifiutare il ruolo. Questo perché c’erano conflitti di programmazione con altre pellicole. L’attore ha accettato solo quando la data è stata spostata da luglio 2016 a novembre 2016.
L’attore ama molto il suo personaggio, ma ha fatto sapere che ciò che ammira del Doctor Strange è lo spiritualismo.

Infatti, egli si rivede in questa qualità del personaggio essendo abituato a meditare molto per rilassarsi.

Cumberbatch era stato dall’inizio la prima scelta dei produttori per interpretare il Doctor Strange. Ci furono però problemi legati agli impegni dell’attore e la seconda scelta sarebbe ricaduta su Joaquin Phoenix. Quest’ultimo, a sua volta, dopo aver riflettuto per qualche mese, rifiutò la proposta. Pare ci fossero disaccordi sulle richieste dei produttori.

L’interprete del dottore più noto al mondo aveva già recitato con Chiwetel Ejiofor nel film “12 anni schiavo” del 2013. L’attore inglese ha dichiarato che nel film ci sono cose molto divertenti da fare. A che cosa si riferiva? Al fatto di poter cadere, volare, lottare, e prendere persino pugni. L’attore si è concentrato sulla gestualità del dottore, sulle sue pose, gli incantesimi. Ha lavorato molto sul posizionamento del dito del Doctor Strange. Tutto ciò ha richiesto un grande sforzo, grande sperimentazione e Cumberbatch si è detto infine soddisfatto dei risultati ottenuti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche