Cinque libri per centrare l’obiettivo

Cultura

Cinque libri per centrare l’obiettivo

autostima1

Fare colpo ad un colloquio di lavoro, aumentare l’autostima, crescere professionalmente. Questi cinque libri sono stati selezionati per chi vuole migliorarsi e fare centro nella vita. Potete trovarli in libreria oppure sui siti che vendono libri.

1) Parlare in pubblico ti provoca una discreta dose di ansia oppure non ne sei capace? Leggi “Solo applausi” (S&K, 19 euro, con audio corso in cd allegato), metodo di public speaking ideato da Ciro Imparato, studioso degli aspetti psicologici della voce, doppiatore e formatore. Il consiglio: lasciati trasportare dalle emozioni: è il modo migliore per far scattare l’applauso;

2) Sei alla ricerca di un lavoro e vuoi fare colpo sui selezionatori? Leggi “Mi vendo (bene) ma non sono in vendita. Trovare la propria unicità, farla riconoscere, farla scegliere (Vallardi, 12 euro) di Lorenzo Cavalieri, coach e formatore manageriale. Il consiglio: il primo passo quando ti lanci nel marketing di te stesso è acquisire un’identità. La dinamica del “so fare tutto” non paga mai;

3) Ti piacerebbe ispirarti ad un celebre allenatore per diventare un vero leader? Leggi “Per me… numero 1” (Egea, 19,90 euro) di Dan Peterson, coach di pallacanestro, e Dino Ruta, docente universitario.

Il consiglio: evita gli atteggiamenti che ti fanno perdere contatto con i “compagni di squadra”: per esempio, non eccedere nel mostrare i tuoi talenti;

4) Vuoi raggiungere il successo che meriti sul lavoro? Il segreto è liberarti dalla “carinite tossica”, che ti fa ingoiare tutti i rospi, conditi da quintali di Nutella. Ti aiuta il libro “La stronza al lavoro” (Kowalski, 12 euro) di Elizabeth Hilts, scrittrice e giornalista. Il consiglio: quando ti chiedono di fare qualcosa che non spetta a te, impara a dire “ci penserò”, invece di rispondere subito “sì”;

5) Come inserirsi in un ambiente creato dai maschi a loro immagine e somiglianza senza rinunciare alle caratteristiche femminili, come la flessibilità e l’empatia? Te lo spiega Odile Robotti, economista e psicologa, nel libro “Il talento delle donne. Avere successo nel mondo del lavoro rimanendo se stesse” (S&K, 17 euro). Il consiglio: gli uomini usano l’autoironia con parsimonia: con loro, meglio evitarla.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

pena capitale
Cultura

Cruciverba: la pena piu’ severa (8 lettere)

25 luglio 2017 di Notizie

Quando cerchiamo di risolvere un cruciverba spesso ci troviamo di fronte a definizioni di cui non conosciamo la risposta e che dobbiamo andare a “scoprire” incrociando le altre definizioni.
La definizione di oggi è “Qual è la pena più severa di carcerazione?”. La risposta, di otto lettere, è capitale.