Cinque ruoli più belli interpretati da Emily Deschanel COMMENTA  

Cinque ruoli più belli interpretati da Emily Deschanel COMMENTA  

Cinque ruoli più belli interpretati da Emily Deschanel
Cinque ruoli più belli interpretati da Emily Deschanel

Conoscete Emily Deschanel? Ormai è nota attrice nella serie tv Bones ma ha interpretato diversi ruoli nella sua carriera, scopriamo quali

Emily Deschanel nasce in una famiglia che già ha messo le radici nel mondo dello spettacolo grazie a suo padre già direttore della fotografia, Caleb e a sua madre Mary Jo e Zooey, la sorella minore che sono entrambe delle attrici.


Si laureò presso l’università di Boston al corso di Formazione professione di recitazione. Nel 2007 ha poi conosciuto Hornsby David che poi sposo nel 2010 e da cui ebbe due figli nel 2011 e l’altro 2015.


La sua carriera si è alternata tra la televisione e il cinema ma il suo esordio è nel 1994 con il film Può succedere anche a te, assieme a Bridget FondaNicolas Cage. Ha continuato a recitare fino al 2005 in ruoli minori e secondari per poi rimanere protagonista fissa nella serie tv Bones come antropologa forense Temperance Brennan.

Ricordiamo alcui film in cui ha avuto modo di dare il meglio di sé la nostra bella Emily Deschanel:

  • The perfect family (2011) dove Emily interpreta il ruolo della figlia di una madre cattolica (Turner), avvocato di successo ma lesbica, incinta di qualche mese e non sa come raccontare a sua madre tutto ciò che le è accaduto mentre il fratello ha lasciato la moglie per una donna più anziana e il padre che è diventato alcolista.
  • Glory Road (2006) tratto da una storia vera di un allenatore antirazzista che decise di schierare una squadra di basket composta da giocatori afroamericani.
  • Boogeyman – L’uomo nero (2005) una storia dove narra vari racconti sui mostri più conosciuti e famosi nella storia del folklore americano.
  • La custode di mia sorella (2009) dove l’attrice interpreta il ruolo della dottoressa che cerca di curare una bambina affetta da una malattia grave dove la dottoressa stessa consiglia ai genitori della ragazza di mettere al mondo un’altra figlia per poter donare qualche organo alla maggiore.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*