Circo ottocentesco: le inquietanti foto

News

Circo ottocentesco: le inquietanti foto

Circo ottocentesco: le inquietanti foto
Circo ottocentesco: le inquietanti foto

Circo ottocentesco: le inquietanti foto di un tipico Freak Show americano. Freak show è il termine che veniva usato in America nel 1800 e fino alla metà del 1900 per indicare dei circhi veramente molto particolari. In questi circhi o freak show non si esibivano trapezisti, pagliacci o contorsionisti come il circo a cui siamo abituati oggi, ma si esibivano persone che dovevano mostrare semplicemente se stesse.

Queste persone erano affette da malattie che deturpavano i loro corpi ed il loro aspetto, così da renderle particolarmente spettacolari agli occhi dei morbosi spettatori dell’epoca.

Fortunatamente a metà del 1900 questo tipo di show è definitivamente caduto nel dimenticatoio e con esso anche questa pratica svilente della dignità umana. E’ ritornato alla ribalta recentemente a causa della seguitissima serie TV, American Horror Story, che ha ambientato la sua quarta serie in uno di questi circhi.

Questi sfortunati individui venivano utilizzati come veri e propri fenomeni da baraccone, attrazioni per fare soldi ed attirare quanto più pubblico possibile. I poverini erano più semplicemente delle persone con la sfortuna di essere nate deformi o disabili.

Phineas Taylor Barnum fu il più grande impresario di circo ottocentesco mai esistito, Barnum presentava fenomeni e stranezze della natura, nani, donne barbute, donne che camminavano a quattro zampe per delle deformazioni, uomini mostruosamente grandi e deformi, fratelli siamesi e persone simili. Nel 1871 Barnum creò il The Greatest Show on Earth – Il più grande spettacolo del mondo che portò in giro per il mondo.

1 / 6
1 / 6
01
donna barbuta
Donna con quattro gambe
la mezza signora
three legs 1
ragazza cammello

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...