Città abbandonate: le 10 più spettrali al mondo COMMENTA  

Città abbandonate: le 10 più spettrali al mondo COMMENTA  

Città abbandonate: le 10 più spettrali al mondo
Città abbandonate: le 10 più spettrali al mondo

Città abbandonate: terremoti, incendi e povertà. Eccovi le 10 città più spettrali al mondo dove il tempo pare essersi fermato.

Città abbandonate: sono i luoghi più spaventosi al mondo ma da sempre l’uomo ne è incuriosito. Si tratta di un polo di attrazione per chi, con coraggio e determinazione, sfida i personaggi che aleggiano nelle stanze disabitate dei vecchi edifici. Nel mondo esistono tantissimi luoghi abbandonati che, si dice, siano infestati dai fantasmi. Abbiamo selezionato i dieci che sono ritenuti in assoluto i più spettrali.


Il primo si trova in Francia, nella cittadina di Oradune-Sur-Glane. Nel 1944 fu teatro dell’uccisione di 642 civili francesi a opera delle truppe tedesche naziste. Dopo il massacro, i soldati diedero alle fiamme i cadaveri e con loro tutta la città, ma i resti ancora oggi sono presenti come testimonianza dell’eccidio.


Il secondo luogo spettrale si trova in Namibia a Kolmanskop. Fondato nel 1908 avrebbe dovuto accogliere tutti i cercatori di diamanti. Quando però nel 1945 il mercato dei diamanti crollò, anche la città venne abbandonata. Ora la si vede quasi totalmente inghiottita dalla sabbia del deserto.


In Azerbaijan, invece, esisteva una città chiamata Agdam. Nel 1993 venne devastata in seguito alla guerra armena. Oggi è possibile vedere solo la moschea, completamente abbandonata.

L'articolo prosegue subito dopo


Nel 1978 in Taiwan vennero costruite delle palazzine che però non videro mai degli abitanti. Più simili ad abitazioni per extraterrestri, il villaggio di San Zhi venne raso al suolo nel 2009 dopo che alcune voci parlavano di strani incidenti e suicidi nelle abitazioni abbandonate.

Tra le dieci città più spettrali al mondo c’è anche la citta italiana di Craco. Sorta nel 1060 in provincia di Matera, venne progressivamente abbandonata a causa della frequente attività sismica. Spesso è stata utilizzato per girare dei film.

In Russia, la città di Kadykchan venne abbandonata dai suoi 12 mila abitanti affinché potessero accedere ai servizi basilari che questo centro non garantiva. Chi oggi si reca nel villaggio russo può ancora trovare le tracce dei suoi abitanti che furono obbligati a fuggire.

Agli ultimi posti, ma non per questo si tratta di città meno spettrali e inquietanti, vi sono la città di Prypyat in Ucraina, abbandonata nel 1986 dopo la tragedia di Chernobyl. Bodie, cittadina statunitense che venne abbandonata dopo la chiusura della miniera d’oro e Kowloon Walled City in Cina che occupata dai giapponesi durante la seconda guerra mondiale, venne poi oltraggiata dai delinquenti che la distrussero. Venne abbattuta nel 1993 per la sicurezza pubblica.

1 / 5
1 / 5
  • Agdam
  • Craco
  • Kolmanskop
  • Oradune-Sur-Glane
  • San Zhi

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*