Città più pericolose d’Italia: Milano al primo posto COMMENTA  

Città più pericolose d’Italia: Milano al primo posto COMMENTA  

polizia_milano1-300x225

Triste primato per il capoluogo lombardo, in base ad una recente classifica relativa all’anno 2013 pubblicata dal Sole24Ore. Secondo i dati raccolti dal Ministero dell’Interno Milano è la città italiana che presenta il maggior numero di reati denunciati, con il record di 8 mila e 300 reati per 100 mila abitanti. Confrontando la realtà milanese con quella di altre metropoli del nostro Paese, questa risulta essere la più pericolosa rispetto a Roma (che occupa il quinto posto della classifica), Napoli (posizionata al quarantunesimo posto).

Nell’anno 2013 il primato dei reati denunciati  spetta alla Capitale, con 276 mila contro i 265 mila di Milano. Prendendo in esame le diverse tipologie di reati, è emerso a Milano un aumento delle rapine e dei borseggi. L’aumento delle denunce, però, potrebbe essere letto anche in chiave positiva: i cittadini sono diventati più consapevoli rispetto ad alcuni tipi di reati, quali ad esempio le frodi.


Mentre il numero degli scippi è salito, sono in calo quelli i furti di auto. Dietro Milano c’è Rimini, in cui si riscontra un numero di reati piuttosto alto in relazione ali abitanti.

In alcune province del Sud Italia, invece, si riscontra il livello più basso di reati denunciati rispetto ai residenti: Matera, Benevento, Enna, Oristano. Per quanto riguarda i furti nelle abitazioni la provincia italiana meno sicura è Asti, mentre nelle rapine a detenere il record per volume è Napoli.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*