Classifica comuni più poveri d’Italia COMMENTA  

Classifica comuni più poveri d’Italia COMMENTA  

Adesso parleremo di un argomento abbastanza triste, ma che fa purtroppo parte della realtà del nostro paese. I comuni più poveri d’Italia. Nel Lazio, per esempio, contiamo alcuni comuni con un reddito molto, molto scarso, con addirittura inferiore a 16000 euro.

Leggi anche: La Mela di Valtellina è IGP

Stiamo parlando di Casalattico (Frosinone), che raggiunge il livello di 13800 euro, Terelle (poco di di 15000 euro) e San Biagio Saracinisco (più o meno lo stesso reddito del comune precitato). Andando in Toscana, il fanalino di coda dei vari comuni più ricchi di tale regione (Fiesole, Forte dei Marmi ecc.) è sicuramente Careggine (16000 euro più o meno). In Sicilia troviamo altri comuni con scarso reddito, quì ne spiccano 2 con un reddito poco più superiore a 29000 euro, ossia Sant’Agata li Battiati (intorno ai 26500 euro) e San Gregorio di Catania (intorno ai 29300). Abbiamo trovato, peraltro, altri 3 comuni con un reddito poco più superiore a 30000 euro, tutti in provincia di Genova: Bagliasco, Portofino e Camogli.

Leggi anche: Milano: zona Corvetto, sequestrato il Roxy Bar

Anche l’Abruzzo non scherza riguardo a comuni poveri, per fare un esempio, abbiamo in questo caso  Schiavi di Abruzzo, in provincia di Chieti. (occupa il posto 8083).

Leggi anche

christmas-pudding
Guide

Come fare Christmas pudding: ricetta originale

In Inghilterra il Christmas pudding è un dolce tipico molto comune. Ecco la ricetta originale per realizzarne uno come la tradizione vuole. Gli Inglesi hanno l’abitudine di servire a tavola durante le festività natalizie un tipico dolce chiamato “Christmas pudding”, l’equivalente del nostro panettone, pandoro o torrone. Si tratta di una ricetta abbastanza semplice da realizzare, ma bisogna avere l’accortezza di lasciare la miscela di ingredienti in “riposo” per una notte, per dare la possibilità alla birra di amalgamarsi bene. Letteralmente “pudding” significa prugna, ma non vi è traccia di tale ingrediente nella ricetta tradizionale. Forse il termine “plum” si Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*