Classifica top 3 lingue più difficili da imparare

Guide

Classifica top 3 lingue più difficili da imparare

Una nuova lingua apre ad un nuovo mondo di opportunità. Carriera, viaggi e amicizie sono portate ad un livello più alto. Allo stesso tempo, non tutte le lingue sono uguali: alcune sono più difficili da imparare rispetto ad altre. E parte delle difficoltà sono date dalla vostra lingua madre.

Giapponese

Questa lingua è spesso considerata come la lingua più dura da imparare, a causa di parecchi fattori. Anche se il linguaggio effettivo stesso può sembrare semplice, nella sua interezza è letteralmente troppo complesso. Non potete imparare a parlare il giapponese attraverso la lettura e viceversa, poiché le due forme sono diverse. Il linguaggio scritto richiede anche tre differenti forme di scrittura, che possono essere difficili da conoscere a fondo. Il riconoscimento di 10000-15000 caratteri del sistema kanji avviene puramente tramite la memorizzazione. Oltre a tutto questo, anche la struttura della frase giapponese potrebbe creare confusione in alcune persone, risultando un po’ vecchia nella forma, e quindi difficile da capire.

Russo

Larga parte di difficoltà in questa lingua deriva dall’uso dell’alfabeto cirillico. Molti dei caratteri non sono familiari alla maggior parte degli studenti, così questo alfabeto deve essere imparato dal nulla. L’intonazione delle parole in russo può essere confusa. Non ci sono regole particolari per cui le sillabe si accentuano in una parola, così ognuna deve essere imparata. Anche il modo è una parte della lingua russa. Il significato è spesso enfatizzato o dedotto da questo, piuttosto che attraverso l’uso di una parola descrittiva. Le parole russe sono flessibili e possono cambiare nel significato e nel tono a seconda del contesto. L’uso dei verbi e della punteggiatura in grammatica aumentano le difficoltà di questa lingua.

Arabo

L’arabo è una lingua che porta con sé delle sfide. Anche se il suo alfabeto consiste di sole 28 lettere, queste mutano, cambiando forma all’interno del contesto di differenti parole e delle lettere circostanti. Oltre a questo, le frasi sono scritte da destra verso sinistra. Assieme alle difficoltà delle parole scritte, considerate una forma d’arte, ci sono differenze nel parlato. I suoni gutturali della lingua devono essere imparati per poter parlare, e per assimilarli ci vogliono tempo e pratica. Anche se l’arabo è parlato in più di 20 paesi, ognuno ha le proprie particolarità. Per questo, anche se una persona conosce l’arabo di base, potrebbe avere difficoltà a capire gli indigeni in alcune aree.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...