Clemente Russo: le accuse di Scialpi e Roberto Blasi COMMENTA  

Clemente Russo: le accuse di Scialpi e Roberto Blasi COMMENTA  

L’atteggiamento del pugile all’interno della casa del Grande Fratello ha sollevato diverse polemiche, l’accusa di Scialpi e Roberto Blasi

Chi aveva sete di polemiche sul Grande Fratello Vip troverà pane per i suoi denti.

Roberto Blasi e il suo compagno Scialpi, ex concorrenti di Pechino Express, hanno scritto una lettera alla direzione del programma per esprimere la loro indignazione nei confronti del concorrente Clemente Russo.

La coppia accusa il pugile di avere comportamenti omofobi e utilizzare espressioni omofobe, in questo caso contro il compagno di casa Bosco Cobos. Nella lettera i due scrivono così: “Troviamo vergognosa questa vicenda e il modo in cui si è conclusa.

In passato ci abbiamo messo la faccia, abbiamo manifestato e non ci è stato più possibile lavorare perché siamo gay. C’è ancora tanta omofobia in giro e se la avvaloriamo anche in TV è la fine.” Ad alimentare ancora di più la loro polemica c’è la mancata presenza di Monica Cirinnà, accusata dalla coppia di aver perso di vista la propria missione: “E le associazioni gay e la paladina dei diritti gay, Monica Cirinnà, dove sono finite? Forse troppo presa a fare il suo tour per il sì al referendum? Per lei ormai i gay sono un argomento vecchio?”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*