Codacons: all’Expo troppe file, si entri gratis! COMMENTA  

Codacons: all’Expo troppe file, si entri gratis! COMMENTA  

L’associazione di tutela dei consumatori Codacons è sul piede di guerra e ha lanciato una diffida alla società che gestisce Expo 2015: i visitatori sono impossibilitati a visitare i padiglioni a causa delle file enormi e per questo motivo sarebbe auspicabile, d’ora in avanti, che l’ingresso sia gratuito.

Il Codacons chiede che i cittadini siano messi in grado di pagare per i servizi realmente goduti, e che venga effettuato il rimborso a chi non è ancora andato all’Esposizione Universale pur avendo già comprato il biglietto.

Attualmente le lunghe file dei visitatori comportano un’attesa media di circa tre ore, e per alcuni padiglioni come Palazzo Italia e quello del Giappone il tempo di attesa può arrivare anche a sette ore! Secondo il parere del Codacons, questi disguidi sono imputabili alla società che gestisce e organizza l’evento e ha quindi diffidato Expo 2015 a modificare urgentemente le condizioni di accesso dei visitatori all’area prevedendo fin da ora ingressi a numero chiuso, oppure a prezzo fortemente ridotto o ancora del tutto gratuiti.

In caso di inadempimento, Expo 2015 potrebbe essere citata in giudizio.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Codacons: all’Expo troppe file, si entri gratis! | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*