Codici PIN: in pensione i numeri, via alle faccine COMMENTA  

Codici PIN: in pensione i numeri, via alle faccine COMMENTA  

La proposta arriva dalla Gran Bretagna e potrebbe rivoluzionare il mondo dell’accesso ai servizi bancari.

A farla è la società inglese Intelligent Environments: sostituire, nella definizione dei codici PIN, le cifre con gli emoji, le popolari ‘faccine’ che hanno incrementato l’espressività della lingua scritta nell’epoca dei social media.


L’azienda ha sviluppato a questo proposito un vero e proprio sistema, chiamato Emoji Passcode, che consente di sostituire i caratteri numerici di un codice di accesso bancario (di solito di cinque cifre) con gli emoji, e sembra che la proposta sia piaciuta al mondo delle banche, dove ci sarebbero già alcuni istituti intenzionati a passare al nuovo sistema entro un anno.


Il direttore della Intelligent Environments, David Webber, ha spiegato alla Bbc quali sono i punti di forza della modalità Emoji, mettendone in evidenza la maggiore sicurezza, legata al fatto che le possibili combinazioni di 44 faccine sono molte di più rispetto a quelle consentite da 10 caratteri numerici (da 0 a 9), nonché la potenziale popolarità della novità, che fa uso di uno strumento che ha dimostrato di essere molto gradito fra i più giovani.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*