Cogoleto: arrestati per furto e maltrattamento d’animale

Genova

Cogoleto: arrestati per furto e maltrattamento d’animale

Due rumeni, di 30 e 37 anni, sono stati arrestati per furto, danneggiamento e maltrattamento di animale. I due infatti, sono stati sorpresi mentre rubavano, all’interno di un magazzino edile di Cogoleto, attrezzi per alcune migliaia di euro. Mentre commettevano il reato, si sono accorti del cane che si trovava legato alla catena, e per non farlo abbaiare, hanno iniziato a massacrarlo, colpendolo in testa e sul muso, con una padella. Il povero animale, in seguito ai maltrattamenti, ha perso un occhio. I due sono stati successivamente catturati dai Carabinieri di Arenzano. Il primo dei due, era stato colto sul fatto e ammanettato immediatamente, mentre il secondo era inizialmente riuscito a fuggire. Ma ha fatto davvero poca strada, dal momento che le forze dell’ordine l’hanno subito riacciuffato e sbattuto in cella, insieme al suo “collega”. Invece di arrestarli, non poteva fargli provare ciò che ha provatoil povero cane massacrato? Una violenza del tutto inutile, dal momento che l’animale era perfettamente legato e non avrebbe loro provocato problemi tali, da doversi difendere.

Tutto ciò, a prescinder dal fatto che gli animali non si devono nemmeno sfiorare, se non con buone intenzioni!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*