Coldiretti a difesa del made in Italy

Aziende

Coldiretti a difesa del made in Italy


Sono diversi i problemi additati recentemente da Coldiretti e che vanno a danno dell’interesse delle aziende agricole italiane, dal problema degli OGM all’Imu, alla tutela dei prodotti made in Italy.
Su quest’ultimo punto si sono concentrati gli sforzi nei mesi scorsi per ottenere che il Ministero dello sviluppo economico la cessione delle quote detenute nella Lactitalia Srl, azienda che produce in Romania, utilizzando latte rumeno, caciotta e pecorino in concorrenza con le produzioni nostrane. La battaglia è stata portata avanti facendo leva sull’assunto che proprio le istituzioni dello Stato creano situazioni di concorrenza ai prodotti del Made in Italy ed anzi spalleggiandone la contraffazione e sfruttando a danno delle aziende italiane il potere evocativo del marchio made in Italy. Forte il movimento creato da Coldiretti e che ha coinvolto associazioni di consumatori, ambientalisti, cittadini, Sindaci e rappresentanti di enti comunali e regionali che hanno preso posizione contro le operazioni e attività che favoriscono produzione e distribuizione di prodotti alimentari che richiamano la qualità italiana pur non essendo di origine italiano, che creano confusione nel consumatore che non è nelle condizioni di effettuare una scelta consapevole.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche