Coldiretti Piemonte ha chiesto alla Regione la proroga del divieto invernale di spandimento dei liquami

Attualità

Coldiretti Piemonte ha chiesto alla Regione la proroga del divieto invernale di spandimento dei liquami

Coldiretti Piemonte, interpretando le richieste dei propri associati e considerato che quest’anno la stagione autunnale si sta prolungando oltre il previsto, ha chiesto alla Regione la proroga per la data di spandimento dei liquami.
Lunedì 11 novembre, salvo cambiamenti dell’ultima ora, la Giunta regionale sarà chiamata ad approvare una delibera che dispone per la stagione invernale 2013/14 uno slittamento del periodo di divieto invernale per lo spandimento dei liquami zootecnici.
A fronte di un andamento climatico particolarmente favorevole, da parte di Coldiretti è stato infatti chiesto che l’inizio del divieto, previsto per il 15 novembre, venisse prorogato al 1° dicembre. Tale proposta non comporta una sospensione e lascia invariato il numero complessivo di giorni di divieto, il cui termine cadrà dunque il 28 febbraio 2014, come consentito dal regolamento regionale. La diversa decorrenza dei termini, come sopra specificato, riguarda i liquami zootecnici, distribuiti su terreni dotati di copertura vegetale (prati, pascoli, cereali vernini, erbai autunno invernali, colture arboree inerbite, cover crops) oppure su terreni con residui colturali ed in preparazione di una semina primaverile anticipata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche