Colesterolo: gli alimenti che ci permettono di abbassarlo ed evitare infarti ed ictus

Salute

Colesterolo: gli alimenti che ci permettono di abbassarlo ed evitare infarti ed ictus

Il colesterolo è un componente fondamentale del nostro organismo, importante per produrre numerosi ormoni e per la formazione delle membrane cellulari, in particolare delle cellule nervose. E’ fondamentale però tenerlo sotto controllo: un livello alto di colesterolo è la prima causa di infarti ed ictus. Il giornale wired ha elencato 12 alimenti che rappresentano un toccasana per tenere il rapporto fra colesterolo “cattivo e buono” ovvero LDL/HDL sotto i livelli di guardia in modo da garantirci una vita sana e longeva.

1. Avena
Possono bastare due porzioni di avena per abbassare il colesterolo LDL del 5,63% in sei settimane. La chiave sarebbe il beta-glucano, capace di assorbire il colesterolo LDL, permettendo al corpo di espellerlo. Insomma, chi ben comincia…

2. Vino rosso
Questa bevanda così diffusa in Italia può essere un valido alleato: la pregiata uva rossa denominata Tempranillo sarebbe capace di agire sul colesterolo, grazie al suo alto contenuto di fibre.

A sostenerlo un autorevole studio del dipartimento di nutrizione e metabolismo della Universidad Complutense de Madrid. Addirittura durante lo ricerca è stata riscontrata una diminuzione fra il 9% e il 12% dei valori LDL. Tutto questo a patto di non eccedere.

3. Salmone fresco
Una ricerca condotta dalla Loma Linda University ha evidenziato che l’Omega3 contenuta nel salmone non solo è capace di prevenire malattie cardiache e demenza senile ma aiuta ad implementare il colesterolo “buono” sino al 4%. Stesso discorso per aringhe e sardine che sono fonti di questi acidi grassi essenziali per il nostro benessere.

4. Noci
Se state cercando di abbassare il colesterolo, le noci sono dei buoni alleati per uno snack salutare. Uno studio condotto dall’ American Journal of Clinical Nutrition, ha chiarito che consumare 42,50 grammi al giorno di noci intere, sei giorni alla settimana per un mese, permetterà di ridurre il vostro colesterolo totale del 5,4 e quello LDL del 9,3%.

5.

Fagioli
Mezza tazza di fagioli nella vostra zuppa contadina vi farà diminuire il colesterolo LDL dell’8%. A sostenerlo i ricercatori della Arizona State University Polytechnic che hanno ribadito la ricchezza di fibre di questo legume povero, capace di rallentare la velocità di assorbimento del colesterolo nel nostro organismo.

6. Tè
Il tè nero è capace di ridurre i lipidi nel sangue sino al 10% in sole tre settimane ma questa bevanda, come dimostrato dal dipartimento americano per l’agricoltura, è importante anche per la salvaguardia dalle malattie coronariche e ovviamente per la lotta contro gli antiossidanti. Forse il caffè ha i giorni contati…

7. Cioccolato
Uno studio del 2007 dell’ American Journal of Clinical Nutrition ha chiarito che il cioccolato, oltre ad avere grandi capacità come antiossidante, può risollevare i valori del colesterolo HDL (+24% in dodici settimane, grazie al consumo di polvere di cacao). Ovviamente va preferito il cioccolato fondente a quello al latte.

8.

Margarina
Gli steroli vegetali o fitosteroli, sono capaci di bloccare l’assorbimento del colesterolo da parte dell’intestino umano e dunque, se il vostro livello di LDL è preoccupante, è obbligo abbandonare il burro a favore della margarina vegetale.

9. Spinaci
Gli spinaci, come tutti gli ortaggi a foglia verde e i tuorli d’uovo, è ricco di luteina, una sostanza già preziosa contro la degenerazione della macula, principale causa di cecità.

10. Avocado
Gli avocado sono una grande fonte di grassi mono-insaturi, capaci di aiutare il nostro cuore a liberarsi del colesterolo cattivo, aumentando nello stesso tempo, quello HDL.

11. Aglio
Continuano le scoperte positive relative all’aglio: non solo regola la pressione, previene i coaguli del sangue, protegge contro le infezioni e abbassa il colesterolo. Infatti, sembra che l’aglio riesca a rendere le arterie più elastiche e dunque più resistenti alle placche di colesterolo.

12. Olio d’oliva
Nonostante le polemiche degli ultimi giorni, l’olio d’oliva rappresenta un altro prezioso alleato contro il colesterolo cattivo: è stato dimostrato che è capace di abbassare il livello di colesterolo-LDL e ridurre in genere i grassi corporei, grazie agli acidi grassi mono-insaturi in esso contenuti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche